,

Audizioni per Madagascar

Audizioni per “Madagascar” – All Entertainment/MAS (31/08)

MADAGASCAR A MUSICAL ADVENTURE Tratto dal film d’animazione della DreamWorks Testi di Kevin Del Aguila Musiche e liriche originali di George Noriega & Joel Someillan Regia di Matteo Gastaldo Direzione musicale di Fabio Serri Scene e costumi di Matteo Piedi

Produzione – MAS Music, Arts&Show – All Entertainment Italia Stagione teatrale 2017/18 Periodo di lavoro dal 30 ottobre 2017 al 31 gennaio 2018

AUDIZIONI A MILANO IL 18/19/20 SETTEMBRE 2017

Le audizioni si terranno nei giorni: 18/19 (OPEN CALL) e 20 settembre (CALL BACK) dalle ore 10.00 presso la sede del MAS Music, Arts & Show – via Privata Antonio Meucci 83, Milano. E’ richiesta la disponibilità per l’intera giornata (fino alle ore 20.00).

Si cercano artisti per i seguenti ruoli:

1 MARTY (Zebra). Uomo Attore/cantante di età compresa tra i 20 e i 30 anni con buone attitudini alla danza e spiccata verve comica. Preferibilmente di etnia afro-americana. Estensione vocale: Baritenore G3 con vocalità soul black e capacità di rappare

2 ALEX (Leone). Uomo Attore/cantante di età compresa tra i 20 e i 30 anni con buone attitudini alla danza, spiccata verve comica e di bella presenza fisica. Estensione vocale: Tenore C4

3 GLORIA (Ippopotamo). Donna Attrice/cantante di età compresa tra i 20 e i 40 anni con buone attitudini alla danza e spiccata verve comica. Preferibilmente formosa e di etnia afro-americana. Estensione vocale: Mezzo soprano/soprano E4 richiesta vocalità soul black

4 MELMAN (Giraffa). Uomo Attore/cantante di età compresa tra i 20 e i 35 anni con buone attitudini alla danza e spiccata verve comica. Estensione vocale: Baritenore G3

5 SKIPPER (pinguino)/MORTINO (lemure)/STEAK/LEMURE/. Uomo Attore/cantante di età compresa tra i 20 e i 40 anni con buone attitudini alla danza e spiccata verve comica. Ricoprirà anche il ruolo di Cover Marty/Cover Maurice. Preferibilmente di etnia afro-americana. Estensione vocale: Baritenore G3 con vocalità soul black e capacità di rappare

6 KOWALSKI (pinguino)/FOSSA/LEMURE/STEAK GIRL. Donna Attrice/cantante di età compresa tra i 20 e i 40 anni con buone attitudini alla danza e spiccata verve comica.

7 SOLDATO (pinguino)/MORTINO (lemure)/ REPORTER/FOSSA/STEAK GIRL. Donna Attrice/cantante di età compresa tra i 20 e i 40 anni con buone attitudini alla danza e spiccata verve comica.

8 RICO (pinguino)/VECCHIETTA/FOSSA/LEMURE/STEAK GIRL. Donna Attrice/cantante di età compresa tra i 20 e i 40 anni con buone attitudini alla danza e spiccata verve comica. Ricoprirà anche il ruolo di Cover Gloria

 

 

I CASTING SI TERRANNO PREVIA SELEZIONE SU CURRICULUM

Verrà effettuata una pre-selezione sulla base del materiale ricevuto alla quale farà seguito una
mail di conferma con tutte le specifiche relative alla convocazione per l’audizione.
LE ISCRIZIONI DOVRANNO ESSERE EFFETTUATE ENTRO E NON OLTRE IL GIORNO 31 AGOSTO.

MAS Music, Arts & Show – www.madagascarmusical.com

http://www.musical.it/new/madagascar2017.pdf

The Sun’S Smile

Raffaela Anastasio

 

Visto per Voi – Ninna nanna

Tonino Abballe porta al cinema “Ninna Nanna” una pellicola diretta da Dario Germani ed Enzo Russo, al cinema dal 29 giugno.

 Il Film racconta di Anita ( Francesca Inaudi) una giovane enologa talentuosa, amata ed innamorata di suo marito Salvo ( Fabrizio Ferracane), incinta di una bambina che non vede l’ora di conoscere e a cui poter cantare la ninna nanna che ha inventato per lei. Dopo il parto, però, la presenza della bambina rompe gli equilibri della sua vita serena fino a diventare una “minaccia” per la sua felicità e per la sua relazione con Salvo. Questa situazione porterà Anita a dover fare i conti con sensi di colpa riguardanti il suo passato.

I due registi raccontano un tema attuale, che è propriamente del mondo femminile, spinti dalla semplice curiosità di capire, cosa si nasconda dietro “la depressione post- parto”, cosa accade alle donne dopo una gravidanza sia fisicamente che a livello psicologico? Perché un bambino tanto desiderato può diventare in quel periodo particolare della vita delle donne, una vera e propria minaccia?…

La donna forte, che affronta un parto, che augura a sua figlia di lottare sempre per la propria libertà, di lasciarsi sorprendere sempre dalla bellezza, improvvisamente è spaventata, non si sente più donna… non vede via di fuga, se non  quella di odiare la causa di tutti i cambiamenti nella sua vita.

Un racconto che affronta il percorso di una giovane donna che per amore di sua figlia diventa mamma.

Il Cast:

Francesca Inaudi, Nino Frassica, Fabrizio Ferracane, Manuela Ventura, Guia Jelo, Salvatore Misticone, Maria Rosaria Omaggio, Massimiliano Buzzanca e Luca Lionello.

Ninna nanna dal 29 Giugno al cinema.

The Sun’s Smile

Raffaela Anastasio

 

 

,

Teatro Sistina – Cartellone Stagione 2017 – 2018

Teatro Sistina – Cartellone Stagione 2017 – 2018

Da Claudia Cardinale ed Enrico Montesano, Vincenzo Salemme, Arturo
Brachetti ai più grandi Musical del momento, ecco i protagonisti della
prossima stagione

DAL 13 AL 29 OTTOBRE 2017 (in abbonamento)
GREASE di Saverio Marconi con Guglielmo Scilla
Un’edizione speciale per festeggiare insieme al pubblico 20 anni di
successi in Italia di un musical intramontabile: torna in scena
Grease, spettacolo firmato da Saverio Marconi, che dal 1997 accende di
entusiasmo i teatri italiani. Pur conservando tutti gli ingredienti
che hanno reso Grease un fenomeno pop senza tempo, il regista propone
una nuova lettura di alcuni momenti, sempre accompagnati
dall’orchestra che dal vivo suonerà l’amatissima colonna sonora in
stile anni ’50. Protagonista del musical sarà Guglielmo Scilla,
conosciuto sul web anche come Willwoosh – che dal successo della rete
ha collezionato importanti esperienze in TV, radio e cinema – nel
ruolo di Danny Zuko, il bullo dal cuore tenero leader dei T-Birds.

DAL 31 OTTOBRE AL 12 NOVEMBRE 2017 (in abbonamento)
Claudia Cardinale e Ottavia Fusco in LA STRANA COPPIA Di Neil Simon –
Un Progetto Di Pasquale Squitieri
I due grandi amori della vita di Pasquale Squitieri, la storica
compagna Claudia Cardinale e l’ultima moglie Ottavia Fusco, si
incontrano ne “La strana coppia” di Neil Simon. Per il pubblico una
versione tutta al femminile della celebre e spassosa commedia del
drammaturgo americano tradotta in un progetto, voluto da Squitieri,
che coniuga divertimento e amore: messo in scena dal suo aiuto-regia
Antonio Mastellone, lo spettacolo rispecchia pienamente la convinzione
del grande regista scomparso, per il quale l’amore non separa ma
unisce.

DAL 17 NOVEMBRE AL 03 DICEMBRE 2017 (in abbonamento)
Ettore Bassi in THE BODYGUARD IL MUSICAL – di Federico Bellone
La storia d’amore più romantica di sempre, la colonna sonora più
venduta al mondo suonata da un’orchestra dal vivo, una scenografia
imponente, spettacolari effetti speciali e un investimento di
produzione di due milioni di euro: arriva al Sistina The Bodyguard, il
musical basato sull’omonimo film del 1992 della Warner Bros
interpretato Whitney Houston e Kevin Costner. Per la regia di Federico
Bellone, il musical vede nel cast un attore molto amato come Ettore
Bassi, accompagnato da una strepitosa protagonista femminile e un cast
di eccellente qualità artistica.

DAL 06 DICEMBRE 2017 AL 07 GENNAIO 2018 (in abbonamento)
MAMMA MIA! di Massimo Romeo Piparo – con Luca Ward, Sergio Muniz,
Paolo Conticini, Sabrina Marciano
Arriva a Natale al Sistina l’attesissimo “Mamma mia!”, la più celebre
commedia musicale degli anni 2000 che ha fatto scatenare il pubblico
con le mitiche canzoni degli ABBA, in una versione nuova di zecca per
la prima volta realizzata da una grande Produzione tutta italiana.
Adattato e diretto da Massimo Romeo Piparo, prodotto dalla PeepArrow
Entertainment, il musical sarà interpretato da Luca Ward, Paolo
Conticini e Sergio Muniz con Sabrina Marciano. Per il pubblico
divertimento e romanticismo saranno assicurati, in uno spettacolo con
la musica dal vivo della grande orchestra del Maestro Emanuele Friello
e da strabilianti effetti scenici che lascerà addosso il calore
dell’estate e il profumo del mare.

DAL 9 GENNAIO AL 28 GENNAIO 2018
Vincenzo Salemme in una FESTA ESAGERATA
Dopo il successo della scorsa stagione, ritorna Vincenzo Salemme con
“Una festa esagerata…!”, una commedia ironica e divertente, che
coniuga la naturalezza della recitazione a una comicità a volte
farsesca e irriverente. Partendo dal mix di miseria e nobiltà che c’è
in ognuno di noi, Salemme punta tutto sulla sua ben nota capacità di
far riflettere il pubblico utilizzando l’arma del sorriso. Il
risultato è uno spettacolo che sa unire la leggerezza a una sintassi
narrativa teatrale più classica e che, senza fare sconti a nessuno,
accende la luce su contraddizioni, debolezze e pregiudizi dell’animo
umano.

DAL 07 AL 18 FEBBRAIO 2017 (in abbonamento)
Arturo Brachetti in SOLO
Dopo il debutto internazionale a Parigi, il grande trasformista Arturo
Brachetti arriva al Sistina con “Solo – the Master of quick change”,
che segna per l’artista un vero e proprio ritorno alle origini. In un
impeto di colori e magia, Brachetti trasporterà il pubblico in un one
man show imperdibile, per dare libero sfogo all’immaginazione in una
casa senza luogo e senza tempo, fatta di ricordi e fantasie.
Protagonista come sempre il trasformismo, con l’artista che darà vita
a ben 60 personaggi pronti a lasciare il pubblico a bocca aperta. Lo
spettacolo sarà per Brachetti anche un viaggio nella sua storia
artistica, tra ombre cinesi, mimo e chapeaugraphie, fino al raggio
laser e al sand painting.

DAL 21 FEBBRAIO AL 25 MARZO 2018 (in abbonamento)
IL CONTE TACCHIA – di e con Enrico Montesano
Ancora un’amatissima maschera romana per il mattatore Enrico
Montesano, che torna da protagonista al Sistina con “Il conte
Tacchia””, dopo aver interpretato con successo i personaggi di
Rugantino e del Marchese del Grillo. Autore della versione teatrale
(scritta con Gianni Clementi) e della regia, Montesano presenta al suo
pubblico una appassionante commedia tratta dall’omonimo film di Sergio
Corbucci. Al centro della vicenda, che ripercorre tutto il ‘900, la
lunga e tormentata storia d’amore tra Fernanda e Checco, il loro
rincorrersi per trent’anni, con il protagonista maschile che poi
tornerà dalla sua amata nella Roma del 1944 come liberatore insieme
alla Vª armata del generale Clark, nelle vesti del Sergente Frank
Puricelli. La colonna sonora è impreziosita dalle musiche originali
del Maestro Armando Trovajoli, e da nuovi brani appositamente scritti
per la Commedia.

DAL 6 AL 22 APRILE 2018
BILLY ELLIOT IL MUSICAL – di Massimo Romeo Piparo
L’appassionante storia di “Billy Elliot il Musical” torna ad
emozionare gli spettatori del Sistina nell’amatissimo spettacolo
diretto e adattato in italiano da Massimo Romeo Piparo, prodotto dalla
PeepArrow Entertainment. Dopo l’enorme successo di pubblico e critica
delle precedenti stagioni, la commedia musicale si presenta con ancora
maggiore entusiasmo e con un cast rinnovato: il volto del celebre
ballerino che, nell’austera e bigotta Inghilterra della Thatcher non
vuole rinunciare alla danza sarà quello di un giovanissimo e
talentuoso protagonista.

DAL 03 AL 20 MAGGIO 2018 (in abbonamento)
Michele La Ginestra in E’ COSA BUONA E GIUSTA
Dopo il successo di “M’accompagno da me”, Michele La Ginestra torna al
Teatro Sistina con il nuovo esilarante spettacolo “E’ cosa buona e
giusta”, per la regia di Massimo Romeo Piparo. In un divertente
viaggio tra presente e passato, reso ancora più coinvolgente dalla
musica dal vivo e dalle coreografie in scena, l’attore romano si cala
nei panni di Don Michele per compiere di fronte al pubblico una sorta
di riflessione a voce alta. Il protagonista esplora la relazione tra
le generazioni, chiedendosi se tecnologia e globalizzazione abbiano
non solo modificato il nostro modo di vivere, ma anche cambiato i
rapporti di amicizia, l’amore e i sogni nel cassetto.

###

La stagione 2017/2018 del Teatro Sistina corona questo percorso con la
sua forte connotazione di leader nel settore del Teatro musicale con
ben quattro titoli tra i maggiori successi mondiali del momento: MAMMA
MIA! il musical campione di incassi del decennio con le canzoni degli
ABBA e protagonisti Luca Ward, Paolo Conticini, Sergio Muniz, Sabrina
Marciano.
GREASE XX anniversario, uno dei più longevi successi italiani che
torna al Sistina dopo vent’anni dalla sua prima storica edizione,
questa volta con Guglielmo Scilla conosciuto sul web anche come
Willwoosh.

Tratto dal film con una delle più immortali colonne sonore della
storia consegnata al mito, arriva THE BODYGUARD reso celebre dalla sua
indimenticabile interprete Withney Houston, che vedrà come interprete
principale Ettore Bassi.
Dopo circa 10 anni dal suo esordio nel West End, BILLY ELLIOT ancora
incanta e colpisce le platee di tutto il mondo con le splendide
musiche di Elton John e una incantevole storia di speranza che torna
attesissima al Sistina con nuovi giovani protagonisti cresciuti
all’Accademia del Teatro Sistina.

Questi quattro titoli fanno del Sistina senza dubbio la Broadway
romana e confermano il primato del Sistina sul territorio nel genere
più amato dagli italiani.

Come è tradizione del Nuovo Sistina di Piparo, accanto ai titoli
internazionali non mancherà la “novità” italiana, proseguendo così il
percorso già aperto con il Marchese del Grillo e continuato poi con
Febbre da Cavallo di adattare al palcoscenico in forma di commedia
musicale i grandi film della Commedia italiana: ENRICO MONTESANO
porterà al Sistina in Prima assoluta ancora una maschera romana, il
celebre personaggio del CONTE TACCHIA già creato per il cinema.

Per la consueta contaminazione con il genere Prosa, un’altra
grandissima interprete del nostro cinema, reduce dalla sua personale
affermazione sulla croisette di Cannes, sarà protagonista della
prossima stagione: CLAUDIA CARDINALE porterà la versione al femminile
de “La Strana Coppia” di Neil Simon, in un progetto voluto dal
compianto Pasquale Squitieri.

Graditissima la riconferma di VINCENZO SALEMME con la sua “Festa
esagerata” che ha già sbancato la scorsa stagione lasciando ancora al
pubblico tanta voglia di partecipare.

Dopo i successi europei, approderà al Sistina il poliedrico
trasformista ARTURO BRACHETTI con “Solo”, uno spettacolo tutto nuovo
in scena per la prima volta a Roma.

La chiusura di stagione sarà affidata a una nuova produzione targata
Nuovo Sistina con MICHELE LA GINESTRA recentemente consacrato dal
pubblico romano con il suo “one-man-show” visto da oltre 10.000
spettatori in appena una settimana. In arrivo “E’ cosa buona e
giusta”, uno spettacolo con orchestra dal vivo e un grande corpo di
ballo che rappresenta in pieno il Varietà di Teatro Musicale nello
stile e nella tradizione tanto amati dal pubblico italiano.

 

The Sun’s Smile

Raffaela Anastasio

 

,

Funambole – Storie alla ricerca di equilibrio

Ci sono giorni in cui tutto sembra andare come deve andare, altri sembra che tutto vada storto ma indossi il tuo sorriso migliore e tutto scorre… altri ancora ti destabilizzano, interrompono un equilibrio che fino a quel momento credevi fosse solido…ti rendi conto che non hai più nulla sotto controllo e sembra che la terra ti stia tremando sotto i piedi. Ma poi ti fermi analizzi, e tutto ritorna più o meno come prima, o almeno è quello che credi…

Ed è quello che è successo ad Ale.

Ale è una mia amica, una donna adulta ormai. La sua vita ha avuto degli alti e bassi, come tutti del resto ed è sempre stata brava a non mollare, guardare avanti ed andare dritta per la sua strada.
E’ una donna molto forte, ha sempre dovuto lottare per ottenere ciò che le spettava, ed io l’ammiro molto per questo. Lavora presso una grossa azienda in qualità di Manager, esattamente non ho mai capito di cosa si occupi, ha tentato più volte di spiegarmelo, ma ho sempre dirottato dicendo “Ah wow che fico, deve essere interessante”, ma i termini tecnici, e le espressioni inglesi che usa… mi mettono in difficoltà, quindi ne esco pulita facendo la vaga e continuo ad ammirarla, nei suoi tailleur firmati ed i tacchi a spillo, che mi racconta indossare solo quando arriva in ufficio. Si sposta in moto, una Suzuki Gsr 600, grigio metallizzata. Questo la rende semplicemente unica.
Ale ed io ci conosciamo da tempo e non c’è nulla che non sappia di me ed io di lei. Spesso, quando non abbiamo la possibilità di vederci, a causa di impegni reciproci, restiamo al telefono a chiacchierare per ore, di solito la notte…

Questo è quello che fa diventare unica un’amicizia in fondo…no?

Quella sera però qualcosa di strano avvenne…
Credo fosse marzo. Ricordo esattamente che ero alle prese con l’impaginazione del mio racconto, quando la spia del mio samsung si illumina ad intermittenza… La spia mi avvisava di un messaggio, ero certa che fosse Ale, infatti non mi sbagliai.
Uno screenshoot (è un termine che si usa per indicare la foto dello schermo del telefono), di un messaggio che la stessa Ale aveva ricevuto.
“O porca vacca” pensai.
Salvai la mia pagina di lavoro al computer e le inviai un messaggio:

“Come stai?”.
La risposta non tardò ad arrivare con “un’emoticon” di una faccina spaventata ed un’altra incazzata.
“Posso chiamarti?”.
“No, sono ad una cena di lavoro e posso solo scrivere, sai …guardo email di lavoro”.
“Ok, bene, cosa pensi di fare?”.
“Vorrei urlare, come se avessi l’ugola di Pavarotti”
Quella esclamazione mi fece sorridere, sapevo esattamente cosa intendesse dire.
“Certo, i morti talvolta resuscitano, ma tu non fare cazzate?”.
“Aspetta, siamo alla seconda portata, a breve mi allontano per andare in toilette e ti chiamo”
“Ok matta, respira”.

Mi soffermai sul quel messaggio:

“Io e Gioia ci siamo lasciati, sentivo il bisogno di dirlo a qualcuno, scusami. ho scelto un’amica che c’era molto prima di lei… e che mi manca.”

Ripresi a lavorare, e iniziai a pensare a cosa ci fosse dietro a quel messaggio….

 

To be continued

 

Raf

 Don’t forget to smile

 

,

Teatro Brancaccio – Cartellone Stagione 2017 – 2018

Teatro Brancaccio – Cartellone Stagione 2017 – 2018

12 ottobre – 26 novembre 2017
Alessandro Longobardi per Viola Produzioni e Teatro Brancaccio

GIANLUCA GUIDI
ENZO GARINEI
AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

commedia musicale di Garinei e Giovannini

scritta con Jaja Fiastri
liberamente ispirata a “After me the deluge” di David Forrest

musiche di Armando Trovajoli

direzione musicale Maurizio Abeni
coreografie di Gino Landi
regia originale di Pietro Garinei e Sandro Giovannini
ripresa teatrale di Gianluca Guidi

23 ottobre 2017
ITC2000

VICENTE AMIGO

MEMORIA DE LOS SETIDOS

28 novembre – 3 dicembre 2017
ITC2000

Virginia Raffaele

PERFORMANCE

di Virginia Raffaele, Giampiero Solari, Piero Guerrera e Giovanni Todescan

regia di Giampiero Solari

12 – 17 dicembre 2017
All Entertaiment e Mas Produzioni
DREAMSWORKS
MADAGASCAR
A MUSICAL ADVENTURE

testi Kevin Del Aguila
musiche e liriche originali George Noriega & Joel Somellian
direzione musicale Fabio Serri
scenografie e costumi Matteo Piedi
regia di Matteo Gastaldo

20 dicembre 2017 – 7 gennaio 2018
Alessandro Longobardi per Viola Produzioni e Teatro Brancaccio

LORELLA CUCCARINI

LA REGINA DI CHIACCIO il Musical

ispirato alla Turandot di Giacomo Puccini

musica DAVIDE MAGNABOSCO, PAOLO BARILLARI, ALEX PROCACCI

testi MAURIZIO COLOMBI, GIULIO NANNINI

scene ALESSANDRO CHITI, costumi FRANCESCA GROSSI

direzione musicale e arrangiamenti DAVIDE MAGNABOSCO

coreografie RITA PIVANO

scritto e diretto da Maurizio Colombi

11 – 13 gennaio 2018
Cose Production

SAL DA VINCI

ITALIANO DI NAPOLI

scritto da Alessandro Siani e Sal Da Vinci

con Lorena Cacciatore, Lello Radice, Davide Marotta

scene di Roberto Crea
coreografie di Marcello e Mommo Sacchetta
regia di Alessandro Siani

14 gennaio 2018

L’Altra scena
GIORGIO MONTANINI

GIORGIO MONTANINI LIVE
di Giorgio Montanini

19 – 21 gennaio 2018

LA DIVINA COMMEDIA MUSICAL
di Marco Frisina

coreografie di Massimiliano Volpini
scene di Lara Carissimi
disegno luci Valerio Tiberi
regia di Andrea Ortis

31 gennaio – 4 febbraio 2018

Teatro dell’Archivolto

NERI MARCORÈ

QUELLO CHE NON HO

Canzoni di Fabrizio De Andrè

con Giua, Pietro Guarracino e Vieri Sturlini (voci e chitarre)

arrangiamenti musicali Paolo Silvestri

collaborazione alla drammaturgia Giulio Costa

scene e costumi Guido Fiorato

luci Aldo Mantovani
drammaturgia e regia Giorgio Gallione

Dedicato a Pier Paolo Pasolini

6 – 18 febbraio 2018
Teatro Nuovo di Milano

ELIO

SPAMALOT

i cavalieri della tavola molto, molto, molto rotonda

testo e Liriche di Eric Idle

musiche di John Du Prez

traduzione e adattamento di Rocco Tanica

direzione musicale di Angelo Racz

coreografia di Valeriano Longoni

scene di Giuliano Spinelli

costumi di Roberto Brancato

regia di Claudio Insegno

20 febbraio – 4 marzo 2018
Teatro Nuovo di Milano

GIAMPIERO INGRASSIA
HAIRSPRAY the Broadway musical
Grasso è bello!

Testo di Thomas Meehan e Mark O’Donnell

Musiche di Marc Shaiman

Liriche di Marc Shaiman e Scott Wittman

Cast in via di definizione

orchestra dal vivo di 14 elementi

direzione Musicale di Angelo Racz

Coreografia: Valeriano Longoni

regia di Claudio Insegno

26 marzo 2018

Ridens

GIUSEPPE GIACOBAZZI

IO CI SARO’

di Andrea Sasdelli
collaborazione ai testi di Carlo Negri

5 – 8 aprile 2018
AB Management

CHE DISASTRO DI COMMEDIA

di Henry Lewis, Jonathan Sayer, Henry Shields
traduzione Enrico Luttman

regia di Mark Bell

10 aprile 2018

ADManagement

ANDREA PUCCI

IN…TOLLERANZA ZERO

di Andrea Baccan
collaborazione ai testi Daniele Ceva e Raffaele Skizzo

12 – 15 aprile 2018

Agidi e Enfi Teatro

ANGELA FINOCCHIARO LAURA CURINO

CALENDAR GIRLS

di Tim Firth

basato sul film Miramax

scritto da Juliette Towhide & Tim Firth

regia di Crisina Pezzoli

con Ariella Reggio, Carlina Torta, Matilde Facheris, Corinna Lo Castro

Elsa Bossi, Marco Brinzi, Noemi Parroni e con Titino Carrara

Scene Rinaldo Rinaldi

Costumi Nana’ Cecchi

Musiche Originali Riccardo Tesi con la collaborazione di Daniele Biagini
regia Cristina Pezzoli

19 – 22 aprile 2018

Enfi Teatro

RAOUL BOVA CHIARA FRANCINI

DUE

di Luca Miniero – Astutillo Smeriglia

aiuto Regia Paola Rota
disegno Luci Daniele Ciprì
scenografo Roberto Crea
costumista Eleonora Rella

organizzazione generale Carmela Angelini

regia Luca Miniero

26 aprile – 13 maggio 2018

Tunnel Produzioni e Medina Produzioni

MANUEL FRATTINI

ROBIN HOOD il Musical

di Beppe Dati

con MANUEL FRATTINI

e la partecipazione di FATIMA TROTTA
coreografia Gillian Bruce
regia di Mauro Simone

data da definire

ILCE Italia
ELVIS the Musical

con Joe Otario, Michel Orlando

regista collaboratore MARCO VESICA

scenografie di Alessandro Chiti

coreografie dirette da Rita Pivano

direttore musicale di Davide Magnabosco
regia di Maurizio Colombi

30 ottobre – 20 novembre – 06 dicembre 2017
22 gennaio – 12 febbraio – 5 marzo – aprile 2018

Sabadi presenta

SPORT TRA EPICA ED… ETICA

MARCO MAZZOCCHI

incontra Rino Gattuso – Martin Castrogiovanni – Roberta Vinci – Ivan
Basso – Maurizia Cacciatori – Paolo Di Canio – Simone Moro – Giacomo
Galanda – Valentina Vezzali – Giancarlo Fisichella – Cesare Prandelli
– Deborah Compagnoni – Giovanni Soldini

direzione artistica Gabriele Guidi

eventi realizzati con la media partner di RAI SPORT

###

Teatro Brancaccio

https://www.teatrobrancaccio.it/

 

The Sun’s Smile

Raffaela Anastasio

 

Elements – Ludovico Einaudi

Il grande musicista di fama mondiale, dopo aver suonato in una performance suggestiva al largo del ghiacciaio Wahlenbergbreen, sulle Isole Svalbard (Norvegia), per la difesa dell’Artico eseguendo al pianoforte l’inedito “Elegy for the Arctic”, ritorna a Roma nel suggestivo Palcoscenico  naturale delle Terme di Caracalla.

“Elements – spiega il compositore in un’intervista rilasciata qualche tempo fa – nasce da un desiderio di intraprendere un nuovo percorso di conoscenza. Desideravo indagare: i miti della creazione, la tavola periodica degli elementi, le figure geometriche di Euclide, gli scritti di Kandinsky, la materia sonora, ma anche i colori, i fili d’erba di un prato selvatico, le forme del paesaggio. Per mesi ho vagato dentro una miscela apparentemente caotica d’immagini, pensieri e sensazioni; poi, tutto gradualmente si è amalgamato in una danza, come se tutti gli elementi facessero parte di un unico mondo, ed io anche. Questo è Elements. Se non fosse musica sarebbe una mappa dei pensieri, a volte chiari, a volte sovrapposti, punti, linee, figure, frammenti di un discorso interno che non si ferma mai”.

Ed è quello che è successo alle Terme di Caracalla… le parole, i pensieri, gli elementi si sono trasformati in musica.

Seduto al suo pianoforte con le spalle al pubblico, è accompagnato da Federico Mecozzi al violino, Redi Hasa al violoncello, Alberto Fabris al basso elettrico e live electronics, Riccardo Laganà alle percussioni e Francesco Arcuri alle chitarre. E la magia ha inizio.

Sulle antiche rovine delle terme vengono proiettati gli “elementi”. Disegni in bianco e nero, spesso stilizzati, geometrie,  che accompagnano il pubblico tra l’ascolto e lo sguardo. Sotto il cielo stellato di Roma, accompagnate talvolta dal cinguettio degli uccelli, volano le note ed il tempo si ferma con gli assoli del maestro.

Note che scorrono fluide, rapiscono l’anima in un contesto che è contorno di un’esplosione di chimica per Elements.

Due ore in apnea in cui prevalgono i nuovi brani, con  piccolo sguardo al  passato, con Divenire  e la meravigliosa Experience. Poi il cuore trova la sua esplosione di gioia in un applauso appassionato, chiuso soltanto grazie ad un doppio bis del maestro.

Ma la magia non si conclude tornando a casa… gli elementi ormai sono parte di te…

The Sun’s Smile

Raffaela Anastasio

Per info:

http://www.ludovicoeinaudi.com/

 

,

Casting – Si cercano bambini e bambine per il nuovo film di Sorrentino

La fine del mondo e il paese delle meraviglie – Murakami Haruki

“E fu così che sprecai intensamente, su una squallida sedia di alluminio di una lavanderia a gettoni, parte delle ultime, preziose ore che mi restavano da vivere. Il mio orologio segnava le dodici e diciassette”

In una piccola e spettrale città, che mura insormontabili separano dal resto del mondo, gli abitanti, privi di ombra e di sentimenti, vivono al riparo da qualunque emozione. Un nuovo arrivato ha il compito di leggere i vecchi sogni nel teschio degli unicorni, i soli animali del luogo, cogliendo frammenti di memorie e di un’altra vita o dimensione. Parallelamente, in una Tōkyō futuribile e disumana, un uomo viene coinvolto da uno scienziato, geniale ma sconsiderato, in un esperimento a rischio della vita che lo porterà a calarsi nei sottosuoli della città, in lugubri voragini animate da creature mostruose e maligne, metafore delle paure che agitano le coscienze. Proprio nel buio fitto della mente si troverà la soluzione che lega i personaggi dei due mondi, in realtà l’uno il riflesso dell’altro. Sarà possibile lo scambio tra le due dimensioni, o il viaggio sarà senza ritorno?

“La fine del mondo e il paese della meraviglie” è un romanzo a metà tra il romanzo realistico ed il fantasy, atmosfere oniriche, personaggi al limite del paradossale, strani paesi e creature bizzarre.
Se non ci fossero non sarebbe Murakami.

La storia corre su due binari e su due mondi paralleli che lentamente si avvicinano. Il primo mondo è “Il paese delle meraviglie” in cui il protagonista, senza alcun nome, vive. Egli lavora per una grande organizzazione che si occupa di protezione di dati, preziosi e sensibili.

Il secondo binario è invece “La fine del mondo” che coincide con una città cinta da una muraglia invalicabile in cui il secondo protagonista (senza nome) si trova, non ricordandosi come ci sia effettivamente arrivato. Lentamente scopre come funziona la vita in quella strana e perfetta città, conosce personaggi: il Guardiano, il Colonnello in pensione, la bibliotecaria senza cuore, animali monocorno di cui deve leggere i teschi, e  viene privato della sua ombra che funge da scatola dei ricordi, il protagonista infatti non ha alcuna memoria del mondo da cui viene e solo alla fine conoscerà se stesso.

Murakami lascia al lettore la possibilità di attribuire significati personali, non fornisce una chiave di lettura univoca.

l’importante, quando ci si avvicina a questo scrittore è aprire la mente e aspettarsi di tutto, abbandonare qualsiasi aspettativa e lasciare che le parole ci trasportino all’interno dei mondi descritti…

Raffaela

,

Isola del cinema 2017

17 giugno – 3 settembre: 
 
In programma il cinema italiano presentato al pubblico alla presenza di nomi prestigiosi come quello di Marco Bellocchio e Micaela Ramazzotti, Roberto Faenza, Paolo Virzì, Alex Infascelli, Ivano De Matteo, per citarne alcuni; attesi molti altri protagonisti dei Ciak d’Italia. Si rinnova l’appuntamento con i film selezionati per il Premio Groupama Opera Prima e Seconda. Fra i titoli di questa edizione Il permesso – 48 ore fuori di Claudio Amendola, In guerra per amore di Pif, Il padre d’Italia di Fabio Mollo, La ragazza del mondo di Marco Danieli, Smetto quando voglio – Masterclass di Sidney Sibilia, Moglie e marito di Simone Godano, Cuori Puri di Roberto de Paolis.
 
Spazio al cinema di autore e di Arte spesso assente dai grandi circuiti, Pellicole anche in lingua originale, il Nuovo Cinema Italiano, tributi, rassegne, documentari.
 
Una parte sostanziale della programmazione de L’Isola del Cinema è quella che va ad osservare i suggerimenti e le proposte che vengono da fuori Italia.
 
Lo fa soprattutto con Isola Mondo, momento storico dedicato a presentare, in collaborazione con Ambasciate e Istituti di Cultura le proposte più interessanti ed indipendenti dei paesi ospitati.
 
 
 
 
Quest’anno il festival avrà come filo conduttore i Paesi dell’Est del mondo: un ideale viaggio a ritroso che partendo dall’Australia attraversa l’Oriente per giungere ai vicini paesi balcanici, passando per il Giappone, Cina, Corea del Sud, Israele, portando sull’isola tre grandi anteprime:
Goldstone di Ivan Sean, 2016 Australia (Anteprima Nazionale V.0, sott. ita)
Operation Chromite di John H. Lee , 2016 Corea (Anteprima Nazionale)
The 90 Minutes War di Eyal Halfon, 2016 Israele Germania (Anteprima Nazionale V.0 sott ita)
 
L’European Women Filmmaker, giunto alla sua terza edizione, getterà la luce sulla cinematografia al femminile che, quest’anno, sarà dedicato alle cineaste tedesche.
 
Largo spazio ai documentari (Fuoco sul Reale), un genere che ha ottenuto grande dinamicità e potere espressivo grazie anche alle evoluzioni narrative e alla ritrovata libertà espressiva del mezzo. Sempre più l’universo del documentario riesce a raccontare la realtà con una forza comunicativa accessibile a tutti.
 
Novità assoluta è il Progetto dedicato al Cinema immersivo, il primo festival in Italia dedicato alla Realtà Virtuale a 360^, si inaugura con No Borders di Haider Rashid, alla presenza del Produttore e del Cast. Vincitore del Premio MigrArti sarà visibile con un visore che consente al pubblico di entrare nel documentario non come spettatori ma come persone che prendono parte al mondo dei migranti. Realizzatocon la partecipazione dell’attore Elio Germano.
 
Roma, Città Creativa: la città è creativa se e quando diventa centro di diffusione di proposte culturali e se viene data ai cittadini la possibilità di interagire con esse. Da qui il Concorso di Cortometraggi Mamma Roma e i suoi Quartieri (VI edizione), rivolto ai giovani appassionati di cinema che vogliono avvicinarsi al mondo dell’audiovisivo con la regia di un cortometraggio che abbia come tema centrale i quartieri di Roma. A disposizione 1000 euro per il corto vincitore.
 
Con il progetto I Municipi sull’Isola Tiberina, si proverà a meglio conoscere e valorizzare le diverse espressioni artistiche e culturali presenti sul territorio; i Municipi saranno protagonisti, per una sera, sull’Isola Tiberina con uno spazio dove presentare idee, progetti, performance, spazi culturali, case history, che abbiano come tema la cultura e la creatività.   

Torna Cinema e Libri con una stagione fitta di libri e di ospiti per la Direzione Artistica di Giovanni Fabiano. Così come torna l’angolo dedicato a L’Isola dei poeti con i reading di poesie a cura di Roberto Piperno, Francesca Farina ed Agostino Raff.
 
Due le mostre realizzate quest’anno sull’Isola Tiberina. La prima dedicata ai Luoghi di Roma nel Cinema. La seconda sul magico rapporto tra grande schermo e arte culinaria, Cinema e Cibo.
 
Come ogni anno sarà aperta una finestra sulla Lucania con alcune delle migliori proposte della Lucana Film Commission: il 6 luglio sarà così dedicato a presentare, assieme ai suoi protagonisti, Sorelle, la fiction per la regia di Cinzia Th. Torrini interamente girata a Matera. Mentre l’11 sarà presentato il docufilm Urli e risvegli di Nicola Ragone con un concerto di Eugenio Bennato che ha curato la colonna sonora di questo film.
 
Fra gli eventi speciali anche Raffaello –  Il Principe delle Arti, un progetto di Sky, Musei Vaticani e Nexo Film: un film d’arte per il cinema che verrà presentato il 31 luglio alla presenza di Cosetta Lagani (che ha firmato progetto e Direzione Artistica), Francesco Frigeri (scenografo) ed Enrico Lo Verso (che nel film interpreta Giovanni Santi, pittore e padre di Raffaello).
 Tanto e molto altro in questa lunga estate romana.

 

The Sun’s Smile

Raffaela Anastasio

,

Summertime 2017 – Casa del Jazz

Arriva Summertime 2017, la rassegna estiva di concerti all’aperto nel
parco della Casa del Jazz.

Il calendario con tutte le date

https://www.casajazz.it/eventi/summertime-2017

Casa del Jazz

Viale di Porta Ardeatina, 55 00153 Roma

Contatti

https://www.casajazz.it/pagine/info-e-orari-000

Sito ufficiale

https://www.casajazz.it/

 

The Sun’s Smile

 Raffaela Anastasio