Salett’Amo

Sport, musica e sorrisi per sostenere Saletta, frazione di Amatrice rasa al suolo dal terremoto. Sabato 6 maggio, nei locali del Salaria Sport Village di Roma (Via San Gaggio, 5), giornata all’insegna della solidarietà con l’iniziativa Salett’Amo: quadrangolare con tanti volti noti prestati al calcio, spettacoli musicali di altissimo livello, bambini Vigili del Fuoco per un giorno grazie a “Pompieropoli” e una riffa di beneficenza con in palio maglie autografate dai campioni della Lazio e della Roma per assicurare al piccolo paese un futuro all’altezza del glorioso passato.
 
L’evento è stato organizzato dall’associazione “Amici di Saletta” con il sostegno dell’ordine degli ingegneri della provincia di Roma, in seguito al sisma che lo scorso 24 agosto ha devastato il Centro Italia, provocando oltre 300 vittime. «Saletta quella tragica notte è praticamente scomparsa – spiegano i portavoce dell’associazione “Amici di Saletta” – sono state registrate 21 vittime e quasi tutti gli edifici del paese sono stati rasi al suolo dalla furia della terra. Nonostante il dolore, non ci siamo arresi neanche per un attimo: la nostra associazione ha iniziato, subito dopo la tragedia, a lavorare per sostenere la rinascita del paese e l’evento “Salett’Amo” è stato organizzato proprio in questa ottica». Il programma dell’evento solidale del 6 maggio è molto ricco.
 
Si inizierà alle 10 con un quadrangolare di calcio che vedrà scendere in campo la squadra dell’ordine degli ingegneri della provincia di Roma, la Nazionale Sosia, la rappresentativa Attori e Tronisti e una squadra composta da salettani doc, sostenuti dall’allenatore ed ex calciatore di serie A Gianni Cavezzi. Tra i Vip calciatori per un giorno: gli attori Emiliano Ragno, Gabriele De Pascali, Gilles Rocca, Luca Martella, Marcello Magnelli e Marco Vivio, e tanti altri. Dopo lo sport spazio alle forchette, con un gustoso pranzo solidale a base di pasta all’amatriciana.
 
Il pomeriggio inizierà con la manifestazione dei Vigili del Fuoco “Pompieropoli”, iniziativa ludico-formativa che, a partire dalle 15, coinvolgerà bambini e ragazzi, dando loro l’occasione di essere “Vigili del Fuoco per un giorno”. I piccoli partecipanti avranno modo di scoprire, giocando, le caratteristiche e l’importanza delle attività dei Vigili del Fuoco. La giornata solidale proseguirà con momenti di intrattenimento per adulti e bambini. In programma anche gli spettacoli musicali di Valentina “Shanti” Gatti e Giada Nobile, bravissime cantanti originarie di Saletta duramente colpite dal sisma negli affetti e decise a lottare per il futuro del paese. In scena anche comici, maghi e i gruppi Velvet e Orchestraccia. Tra gli ospiti anche la poliedrica artista italo-giapponese Hong-hu Ada. In occasione dell’iniziativa verrà, inoltre, organizzata una Riffa di Beneficenza con in palio maglie autografate da alcuni campioni della Roma e della Lazio. Tra i calciatori che sostengono Saletta e Salett’Amo anche il capitano giallorosso Francesco Totti e Daniele De Rossi.
 
L’evento sarà presentato da Fabrizio Pacifici di EventiRoma.com e vedrà la partecipazione dell’attrice Cosetta Turco e delle gemelle Laura e Silvia Squizzato, madrine dell’iniziativa solidale.
Saletta merita un futuro, “Salett’Amo” contribuirà ad assicurarglielo.
 
Hashtag dell’evento: #SalettAmo
 
 
Fabrizio Pacifici
 Laura e Silvia Squizzato                                  Luca Martella                         Cosetta Turco
The Sun’s Smile
Raffaela Anastasio
                             
                                                                      
,

Visto per Voi – Non aver paura…è solo uno spettacolo

Un’inquietante Gianni Garko è al  Teatro Ghione dal 20 Aprile al 14 Maggio  in scena con  ” Non aver paura…è solo uno spettacolo”.

Lo spettacolo scritto da Eduardo Aldan, la versione italiana è di Franco Ferrini, diretta da Ricard Reguant.

Un viaggio attraverso le nostre paure infantili, un viaggio nel terrore. L’obiettivo del regista è quello di creare una sensazione di inquietudine e paura nello spettatore, in un luogo dove generalmente si sente al sicuro, il teatro. Un nuovo esperimento artistico, che appassiona il pubblico italiano.

Tutto parte dal 1915. Si narra che per cause ignote scoppiò un incendio in via delle fornaci, (attuale sede del teatro Ghione), che distrusse completamente il teatro. Il pubblico che era all’interno riuscì a mettersi in salvo, ma persero la vita 23 persone compresi  due membri della compagnia che si esibiva quella sera, i cui corpi non furono mai più ritrovati. Da allora questo teatro è avvolto da un incredibile mistero.

Lo spettatore entrato in sala è già parte dello spettacolo. Ad accoglierlo assistenti che indossano divise e maschere antigas, interagiscono con il pubblico con fare inquietante, e causano reazioni, a volte inaspettate. L’atmosfera è creata ad hoc, con giochi di luce soffusa, fumo e musica dai ritmi incalzanti.

Lo spettacolo si apre in maniera ufficiale quando il narratore Gianni Garko conduce lo spettatore attraverso un breve excursus sulla paura e le motivazioni per le quali proviamo questa forte sensazione. La sua spiegazione è supportata da immagini e filmati d’epoca.

“Perché a volte decidiamo di provare paura? Al parco giochi, al cinema e anche qui a teatro?… perché sappiamo di poter provare una forte emozione, di scatenare l’adrenalina, ma senza un pericolo reale”.

Tre storie : La Babysitter, la pensione, la collezione, analizzano alcune delle paure più temute.

I silenzi , i respiri, le pause, gestite dai bravissimi attori, creano la giusta suspense nello spettatore che sobbalza dalla poltrona ad ogni minimo rumore improvviso.

Il narratore, coadiuvato da effetti speciali e attraverso un sapiente uso del linguaggio scenico ( tono, volume, vibrazioni della voce) spiazza e sorprende e destabilizza il pubblico suggerendo terrore psicologico, fino ad immergerlo in un grande e spaventoso momento teatrale….tutto da scoprire.

Un esperimento teatrale ben riuscito, il pubblico esce dalla sala piacevolmente colpito e divertito.

Non aver paura…è solo uno spettacolo

al Teatro Ghione dal 20 Aprile al 14 Maggi

The Sun’s Smile

Raffaela Anastasio