Articoli

,

Visto per Voi – L’ultimo Recital

Marco Zadra è in scena al Teatro Sette dal 26 al 29 marzo con ” L’ultimo Recital”…

La luce è soffusa, la colonna sonora, quella dei grandi autori di un tempo, eseguita magistralmente dal grande maestro Fausto Zadra.

La scena si apre su una grande stanza, e si ha la sensazione di curiosare, entrando a casa di ” qualcuno”. La scenografia è composta da tanti oggetti, vestiti, cimeli, valige un sofà rosso al centro della scena e dei grembiuli tutti intorno.

Zadra  scandisce i tempi della sua storia proprio attraverso quei grembiuli di diversi colori, per le elementari, per le medie, attraverso la divisa per il collegio… in questo modo  l’artista porta lo spettatore nella sua vita, accompagnandolo per mano.

L’attore ripercorre il suo passato, racconta le sue origini, il tempo trascorso con i suoi nonni, i suoi genitori, i viaggi, i sacrifici, la guerra e le tante gioie vissute grazie alla sua famiglia, alla quale è infinitamente grato.

Racconta le emozioni attraverso immagini, fotografie, filmati e aneddoti, e la musica eseguita dal suo Papà e dalla sua Mamma ( li cita sempre in questo modo, mai “padre”, “madre” accertandosi di tenere lontane le distanze, per la persone che sono state così importanti nella sua vita) talvolta regalando una risata, talvolta regalando un’emozione così forte che una lacrima non fa fatica a palesarsi.

Il personaggio diventa persona. Marco si mostra, mette il suo cuore nelle mani del suo pubblico, per la prima volta in questo modo.

Per due ore su quel palco, ci si dimentica dell’attore di “Zadriskie Point” o “Ladri di Battute” o “Karma Letale” o del ” Il Mistero del calzino bucato” e il pubblico, vede Marco con tutta la sua forza e le sue fragilità, le sue paure, i sui sensi di colpa, il suo amore, l’uomo mostra la parte piu’ nascosta, quella che spesso si cela  dietro ad un “Quanti cazzi ser”, (battuta tratta da “Il Mistero del calzino bucato”)  chi segue Zadra da tempo come me, sa benissimo a cosa mi riferisco.

 

Questo Marco che si commuove in scena, parlando della sua mamma, o mentre abbraccia il vestito che ha indossato il suo papà durante il suo ultimo recital, che si dona senza più timore, è un Marco che ha fatto i conti con se stesso ed è finalmente libero e la sua anima più leggera…

 

Lo spettacolo termina con un applauso di circa dieci minuti ed una standing ovation… un pubblico emozionato, in piedi per ringraziare l’artista, l’attore, il regista, lo scrittore….ma soprattutto per ringraziare l’uomo che ha avuto il coraggio di donarsi,… Marco.

 

 

Raffaela Anastasio

The Sun’ s Smile

 

,

Visto per Voi – Sarto per Signora

Al teatro sette dal 9 Gennaio all’ 11 Febbraio é in scena ” Sarto per Signora” diretto ed interpretato da Marco Zadra.

Yvonne si accorge, di prima mattina, che suo marito, il dottor Moulineaux, non è in camera e lo sospetta di infedeltà.
Giunge la madre di Yvonne, la combattiva Signora Aigreville, la quale si rende conto dell’esistenza di problemi nel matrimonio della figlia.
Poco dopo giunge a casa il dottore che cerca di discolparsi con la moglie e la suocera.
Inizia da qui una serie di equivoci e finzioni che porterà il dottore a trasferirsi in un appartamento che prima ospitava una sarta. Da questo momento in poi la storia si evolve in maniera esilarante.

Occhi lucidi, angoli della bocca sollevati, addome contratto, mancanza di respiro, sono tutti  sintomi di chi guarda uno spettacolo di Marco Zadra, perché quando Zadra è in scena si piange dalle risate, ti manca il respiro.

Uno spettacolo  ricco di equivoci, situazioni ingarbugliate gestite da personaggi particolarissimi, interpretati da attori molto bravi, che riescono a tenere i ritmi forsennati della commedia “Zadriana”. Un testo di Feydeau, manipolato dalle sapienti mani di Zadra diventa uno spettacolo esilarante e godibile per tutti, impossibile non ritornare per rivederlo. Si va via dal teatro con l’animo leggero e pieno di buon umore.

Zadra non delude mai.

 

 

Sarto per Signora

Teatro Sette dal 9 gennaio – 11 febbraio 2018

Raffaela Anastasio

The Sun’s Smile

 

Visto per Voi – Zadriskie Point

L’esilarante commedia “Zadriskie Point”, scritta, diretta ed interpretata da  Marco Zadra, supportato dalla musica dei “Lohren” è in scena al Teatro della Cometa dal 10 al 28 Maggio. Una pièce ricca di comicità, gag e personaggi improbabili.

 Zadriskie Point è il nome di un Jazz Café gestito da un artista ipocondriaco, Marco Zadra, che racconta con una formula vivace e colorata le tappe salienti del difficile percorso intrapreso da un attore brillante, affetto da gravi disturbi psicosomatici costretto a muoversi in un mondo difficile, quello dello spettacolo. In  preda alle allucinazioni  ed agli  attacchi  di  panico,  seguito  da  una  improbabile psicologa calabrese di cui è unico paziente, Marco Zadra dà vita ad uno sfogo tragicomico che racconta le terapie tentate, i lavori alternativi, la solitudine, di chi vuole intraprendere la carriera dell’attore.

Il sipario si apre accompagnato dalla musica dei Lohren, un gruppo formato da 5 giovani ragazzi, la voce di Giulia Lorenzoni incanta il pubblico.

Zadra riempie la scena, interagendo da subito con il pubblico, raccontando con piccoli esilaranti aneddoti di vita vissuta, le difficoltà di intraprendere la carriera dell’attore. Ma prima di poter realizzare il proprio sogno, Zadra lavora in altri settori: insegna in una scuola di sordomuti, insegna dizione ai dipendenti di Trenitalia…il tutto meravigliosamente raccontato con gag pazzesche ed esilaranti.  I monologhi sono disturbati spesso e volentieri da “allucinazioni”, hanno la forma di personaggi fantastici, (Superman, Mister Fantastic, Batman, Zorro e tanti altri), che sorprendono continuamente il pubblico che non trattiene gli applausi. Due ore di spettacolo durante le quali si ride quasi ininterrottamente, e in cui lo spettatore viene “colpito” dalle trovate geniali dell’autore.

Zadra in questo spettacolo dimostra la sua professionalità, la sua sensibilità, la sua poliedricità. Ci stupisce  con degli assoli al contrabasso, al pianoforte e non mancano virtuosismi canori. Uno spettacolo caratterizzato da uno stile leggero e da una comicità raffinata, con i quali  l’artista conquista i consensi e le simpatie di un pubblico letteralmente entusiasta.

Il cast:

con Antonella Salerno, Tiko Rossi Vairo, Christian Galizia, Gianluca Mandarini, Giulia Zadra, Josè De La Paz

voce Giulia Lorenzoni, sax Alexander Scotts, pianoforte Tobias Nicoletti, basso Jacopo Pisu, batteria Luca Zadra,

scene e costumi Francesca Misiti,

ZADRISKIE POINT

DAL 10 AL 28 MAGGIO AL TEATRO DELLA COMETA

http://www.teatrodellacometa.it/spettacolo.php?idspettacolo=79#.WROXEoVOLIU

 

 

Immagini di repertorio.

The Sun’s Smile

Raffaela Anastasio

 

 

Marco Zadra                                Christian Galizia