Articoli

,

Visto per Voi – Mary Poppins – Il Musical

La magica storia della tata più celebre del mondo arriva finalmente nella capitale, al Teatro Sistina dopo sette mesi di programmazione, 200 repliche e 200.000 spettatori, nella sola città di Milano. 

“Mary Poppins” racconta la storia della famiglia Banks che vive in una casetta a Londra in Cherry Tree Lane. Il signore e la signora Banks attraversano un momento difficile perché i figli, Jane e Michael, sono incontrollabili e hanno bisogno di una nuova tata. Jane e Michael hanno le idee chiare su quella che dovrebbe diventare la loro bambinaia ideale, mentre i genitori e, in particolare, il signor Banks esigono una persona molto rigorosa e severa. Quando una giovane donna misteriosa di nome Mary Poppins appare alla porta di casa, la famiglia scopre rapidamente che è la risposta a tutte le loro preghiere, anche se nel modo più originale. Mary Poppins accompagna i bambini in tante avventure magiche e indimenticabili, ma Jane e Michael non sono gli unici a trarre beneficio dalla sua presenza. Anche gli adulti possono imparare una lezione o due dalla tata che ti ricorda che …
TUTTO PUO’ ACCADERE SE CI CREDI!

Cresciuta sulle note di “Un poco di zucchero”,“Supercalifragilistichespiralidoso”, avevo il timore di assistere a qualche arrangiata imitazione del film (come purtroppo spesso succede).

La mascherina mi indica il posto dove accomodarmi e fisso il palco in attesa che calino le luci.

Chi è di scena!

Il sipario si apre e scopre il mondo magico di Mary Poppins.

Tutto è perfetto, il cast composto da 32 attori, le scenografie, un’orchestra dal vivo composta da 13 elementi, coreografie mai banali e strepitose, spettacolari cambi di scena, costumi sontuosi, ed incredibili effetti speciali.

In un attimo si ritorna bambini, e ci si immerge nel fantastico mondo di Mery Poppins. Si passeggia in un quadro, si balla sui tetti con gli spazza camini, gli aquiloni prendono il volo…

Tutto meravigliosamente perfetto. L’entusiasmo del pubblico, ed il mio, è stato percepibile da subito.

Gli applausi, ed il coinvolgimento del pubblico nell’accompagnare la protagonista durante l’interpretazione delle canzoni, sono stata la prova evidente di un fantastico, ed eccellente lavoro di questa meravigliosa produzione.

Giulia Fabbri raccoglie una non facile eredità (Julie Andrews e diventa Mary Poppins), Alessandro Aprise è George Banks, Davide Sammartano è Bert con due camei di lusso nel musical, Donatella Pandimiglio nel ruolo della vecchietta dei piccioni, Simona Patitucci che interpreta Mrs. Corry , un personaggio che “esiste” nei libri, ma non nei film ed è un personaggio coloratissimo, che non si dimentica..

” Poi ti spiegi”.

Un musical da non perdere, adatto a grandi e piccini, The Sun’s Smile lo consiglia appassionatamente, era da tanto tempo che non uscivo da Teatro con la voglia di ritornare il piu’ presto possibile per rivedere lo stesso spettacolo, ed è meravigliosa la gioia che si ha, tornando a casa.

In scena dal 24 ottobre al 6 gennaio 2020, dal giovedì al sabato ore 20,30, sabato e domenica ore 16.

info su www.ilsistina.it.

The Sun’s Smile

Raffaela Anastasio

,

Visto per Voi – Mamma Mia

Dal 6 Dicembre al  7 Gennaio in scena al Teatro Sistina ” Mamma mia” , musical diretto da Massimo Romeo Piparo.

Finalmente a Roma l’evento teatrale più atteso dell’anno.

La storia della giovane Sophie che, a pochi giorni dal suo matrimonio sull’isola greca in cui vive, chiama i tre fidanzati storici di sua madre per scoprire chi di loro è il padre che non ha mai conosciuto.

Nel ruolo dei protagonisti tre attori amatissimi dal grande pubblico e già affermati anche nel Musical, Luca Ward, Paolo Conticini e Sergio Muniz, nei personaggi che nel film vennero interpretati da Stellan Skarsgard, Pierce Brosnan e Colin Firth.

 

Nel ruolo di Donna la bravissima Sabrina Marciano e in quello di Sofia (Sophie) la giovane promessa Eleonora Facchini. Accanto a loro anche Elisabetta Tulli e Laura Di Mauro nei ruoli delle scatenate amiche del cuore di Donna, rispettivamente Rosie e Tanya, Jacopo Sarno alias Sky, un cast di oltre 30 artisti e l’Orchestra dal vivo diretta dal Maestro Emanuele Friello, senza dimenticare poi le coreografie di Roberto Croce.

Tra i punti di forza dello spettacolo, una messa in scena ricca e spettacolare: grandissime le sorprese, a cominciare dall’ambientazione con un pontile sospeso su vera acqua di mare, con una barca ormeggiata e un vero bagnasciuga. A rendere tutto più reale, le atmosfere tipiche di una incantevole isoletta del Mediterraneo, le pedane girevoli, una locanda dai caratteristici colori nelle sfumature del bianco e del blu. 

Al termine dello spettacolo, il pubblico si è scatenato sulle note in versione ‘disco’ della celebre colonna sonora degli Abba: Mamma Mia Dancing Queen, The winner takes it all e Super Trouper, tutti in piedi a tenere il tempo ad applaudire i protagonisti in proscenio.

 

Mamma mia fino al 7 gennaio 2018 al Teatro Sistina.

 

The Sun’s Smile

Raffaela Anastasio

,

Dalla A alla Z – ecco dove li vedremo a Teatro

A

Stefano Accorsi all’Ambra Jovinelli

1-11 Marzo

FAVOLA DEL PRINCIPE CHE NON SAPEVA AMARE

Dopo aver portato in scena il “Decamerone” del Boccaccio e “L’Orlando Furioso” dell’Ariosto, ora la trilogia del “Progetto Grandi Italiani” si conclude con “Lo cunto de li cunti” di Gianbattista Basile, con il suo linguaggio barocco, un italiano rinnovato da un dialetto aspro e meravigliosamente creativo.

“Mi piace molto questo viaggio che abbiamo intrapreso nella letteratura. E dopo l’Orlando e il Decamerone l’idea de Lo cunto de li cunti di Basile mi sembra perfetta! I classici sono fonti inestinguibili di tesori e sorprese perché alla fine parlano di noi: dell’essere umano, è per questo che sono diventati classici. Chi viene a vedere lo spettacolo può sempre riconoscersi in quello che vede e ascolta.”

Stefano Accorsi

NUOVO TEATRO diretta da Marco Balsamo Presenta Progetto GRANDI ITALIANI – Ariosto ORLANDO FURIOSO, Boccaccio DECAMERON, Basile LO CUNTO DE LI CUNTI di Marco Baliani, Stefano Accorsi, Marco Balsamo

B

Arturo Brachetti al Sistina

DAL 07 AL 18 FEBBRAIO 2017

Arturo Brachetti in SOLO

Dopo il debutto internazionale a Continua a leggere

,

Teatro Sistina – Cartellone Stagione 2017 – 2018

Teatro Sistina – Cartellone Stagione 2017 – 2018

Da Claudia Cardinale ed Enrico Montesano, Vincenzo Salemme, Arturo
Brachetti ai più grandi Musical del momento, ecco i protagonisti della
prossima stagione

DAL 13 AL 29 OTTOBRE 2017 (in abbonamento)
GREASE di Saverio Marconi con Guglielmo Scilla
Un’edizione speciale per festeggiare insieme al pubblico 20 anni di
successi in Italia di un musical intramontabile: torna in scena
Grease, spettacolo firmato da Saverio Marconi, che dal 1997 accende di
entusiasmo i teatri italiani. Pur conservando tutti gli ingredienti
che hanno reso Grease un fenomeno pop senza tempo, il regista propone
una nuova lettura di alcuni momenti, sempre accompagnati
dall’orchestra che dal vivo suonerà l’amatissima colonna sonora in
stile anni ’50. Protagonista del musical sarà Guglielmo Scilla,
conosciuto sul web anche come Willwoosh – che dal successo della rete
ha collezionato importanti esperienze in TV, radio e cinema – nel
ruolo di Danny Zuko, il bullo dal cuore tenero leader dei T-Birds.

DAL 31 OTTOBRE AL 12 NOVEMBRE 2017 (in abbonamento)
Claudia Cardinale e Ottavia Fusco in LA STRANA COPPIA Di Neil Simon –
Un Progetto Di Pasquale Squitieri
I due grandi amori della vita di Pasquale Squitieri, la storica
compagna Claudia Cardinale e l’ultima moglie Ottavia Fusco, si
incontrano ne “La strana coppia” di Neil Simon. Per il pubblico una
versione tutta al femminile della celebre e spassosa commedia del
drammaturgo americano tradotta in un progetto, voluto da Squitieri,
che coniuga divertimento e amore: messo in scena dal suo aiuto-regia
Antonio Mastellone, lo spettacolo rispecchia pienamente la convinzione
del grande regista scomparso, per il quale l’amore non separa ma
unisce.

DAL 17 NOVEMBRE AL 03 DICEMBRE 2017 (in abbonamento)
Ettore Bassi in THE BODYGUARD IL MUSICAL – di Federico Bellone
La storia d’amore più romantica di sempre, la colonna sonora più
venduta al mondo suonata da un’orchestra dal vivo, una scenografia
imponente, spettacolari effetti speciali e un investimento di
produzione di due milioni di euro: arriva al Sistina The Bodyguard, il
musical basato sull’omonimo film del 1992 della Warner Bros
interpretato Whitney Houston e Kevin Costner. Per la regia di Federico
Bellone, il musical vede nel cast un attore molto amato come Ettore
Bassi, accompagnato da una strepitosa protagonista femminile e un cast
di eccellente qualità artistica.

DAL 06 DICEMBRE 2017 AL 07 GENNAIO 2018 (in abbonamento)
MAMMA MIA! di Massimo Romeo Piparo – con Luca Ward, Sergio Muniz,
Paolo Conticini, Sabrina Marciano
Arriva a Natale al Sistina l’attesissimo “Mamma mia!”, la più celebre
commedia musicale degli anni 2000 che ha fatto scatenare il pubblico
con le mitiche canzoni degli ABBA, in una versione nuova di zecca per
la prima volta realizzata da una grande Produzione tutta italiana.
Adattato e diretto da Massimo Romeo Piparo, prodotto dalla PeepArrow
Entertainment, il musical sarà interpretato da Luca Ward, Paolo
Conticini e Sergio Muniz con Sabrina Marciano. Per il pubblico
divertimento e romanticismo saranno assicurati, in uno spettacolo con
la musica dal vivo della grande orchestra del Maestro Emanuele Friello
e da strabilianti effetti scenici che lascerà addosso il calore
dell’estate e il profumo del mare.

DAL 9 GENNAIO AL 28 GENNAIO 2018
Vincenzo Salemme in una FESTA ESAGERATA
Dopo il successo della scorsa stagione, ritorna Vincenzo Salemme con
“Una festa esagerata…!”, una commedia ironica e divertente, che
coniuga la naturalezza della recitazione a una comicità a volte
farsesca e irriverente. Partendo dal mix di miseria e nobiltà che c’è
in ognuno di noi, Salemme punta tutto sulla sua ben nota capacità di
far riflettere il pubblico utilizzando l’arma del sorriso. Il
risultato è uno spettacolo che sa unire la leggerezza a una sintassi
narrativa teatrale più classica e che, senza fare sconti a nessuno,
accende la luce su contraddizioni, debolezze e pregiudizi dell’animo
umano.

DAL 07 AL 18 FEBBRAIO 2017 (in abbonamento)
Arturo Brachetti in SOLO
Dopo il debutto internazionale a Parigi, il grande trasformista Arturo
Brachetti arriva al Sistina con “Solo – the Master of quick change”,
che segna per l’artista un vero e proprio ritorno alle origini. In un
impeto di colori e magia, Brachetti trasporterà il pubblico in un one
man show imperdibile, per dare libero sfogo all’immaginazione in una
casa senza luogo e senza tempo, fatta di ricordi e fantasie.
Protagonista come sempre il trasformismo, con l’artista che darà vita
a ben 60 personaggi pronti a lasciare il pubblico a bocca aperta. Lo
spettacolo sarà per Brachetti anche un viaggio nella sua storia
artistica, tra ombre cinesi, mimo e chapeaugraphie, fino al raggio
laser e al sand painting.

DAL 21 FEBBRAIO AL 25 MARZO 2018 (in abbonamento)
IL CONTE TACCHIA – di e con Enrico Montesano
Ancora un’amatissima maschera romana per il mattatore Enrico
Montesano, che torna da protagonista al Sistina con “Il conte
Tacchia””, dopo aver interpretato con successo i personaggi di
Rugantino e del Marchese del Grillo. Autore della versione teatrale
(scritta con Gianni Clementi) e della regia, Montesano presenta al suo
pubblico una appassionante commedia tratta dall’omonimo film di Sergio
Corbucci. Al centro della vicenda, che ripercorre tutto il ‘900, la
lunga e tormentata storia d’amore tra Fernanda e Checco, il loro
rincorrersi per trent’anni, con il protagonista maschile che poi
tornerà dalla sua amata nella Roma del 1944 come liberatore insieme
alla Vª armata del generale Clark, nelle vesti del Sergente Frank
Puricelli. La colonna sonora è impreziosita dalle musiche originali
del Maestro Armando Trovajoli, e da nuovi brani appositamente scritti
per la Commedia.

DAL 6 AL 22 APRILE 2018
BILLY ELLIOT IL MUSICAL – di Massimo Romeo Piparo
L’appassionante storia di “Billy Elliot il Musical” torna ad
emozionare gli spettatori del Sistina nell’amatissimo spettacolo
diretto e adattato in italiano da Massimo Romeo Piparo, prodotto dalla
PeepArrow Entertainment. Dopo l’enorme successo di pubblico e critica
delle precedenti stagioni, la commedia musicale si presenta con ancora
maggiore entusiasmo e con un cast rinnovato: il volto del celebre
ballerino che, nell’austera e bigotta Inghilterra della Thatcher non
vuole rinunciare alla danza sarà quello di un giovanissimo e
talentuoso protagonista.

DAL 03 AL 20 MAGGIO 2018 (in abbonamento)
Michele La Ginestra in E’ COSA BUONA E GIUSTA
Dopo il successo di “M’accompagno da me”, Michele La Ginestra torna al
Teatro Sistina con il nuovo esilarante spettacolo “E’ cosa buona e
giusta”, per la regia di Massimo Romeo Piparo. In un divertente
viaggio tra presente e passato, reso ancora più coinvolgente dalla
musica dal vivo e dalle coreografie in scena, l’attore romano si cala
nei panni di Don Michele per compiere di fronte al pubblico una sorta
di riflessione a voce alta. Il protagonista esplora la relazione tra
le generazioni, chiedendosi se tecnologia e globalizzazione abbiano
non solo modificato il nostro modo di vivere, ma anche cambiato i
rapporti di amicizia, l’amore e i sogni nel cassetto.

###

La stagione 2017/2018 del Teatro Sistina corona questo percorso con la
sua forte connotazione di leader nel settore del Teatro musicale con
ben quattro titoli tra i maggiori successi mondiali del momento: MAMMA
MIA! il musical campione di incassi del decennio con le canzoni degli
ABBA e protagonisti Luca Ward, Paolo Conticini, Sergio Muniz, Sabrina
Marciano.
GREASE XX anniversario, uno dei più longevi successi italiani che
torna al Sistina dopo vent’anni dalla sua prima storica edizione,
questa volta con Guglielmo Scilla conosciuto sul web anche come
Willwoosh.

Tratto dal film con una delle più immortali colonne sonore della
storia consegnata al mito, arriva THE BODYGUARD reso celebre dalla sua
indimenticabile interprete Withney Houston, che vedrà come interprete
principale Ettore Bassi.
Dopo circa 10 anni dal suo esordio nel West End, BILLY ELLIOT ancora
incanta e colpisce le platee di tutto il mondo con le splendide
musiche di Elton John e una incantevole storia di speranza che torna
attesissima al Sistina con nuovi giovani protagonisti cresciuti
all’Accademia del Teatro Sistina.

Questi quattro titoli fanno del Sistina senza dubbio la Broadway
romana e confermano il primato del Sistina sul territorio nel genere
più amato dagli italiani.

Come è tradizione del Nuovo Sistina di Piparo, accanto ai titoli
internazionali non mancherà la “novità” italiana, proseguendo così il
percorso già aperto con il Marchese del Grillo e continuato poi con
Febbre da Cavallo di adattare al palcoscenico in forma di commedia
musicale i grandi film della Commedia italiana: ENRICO MONTESANO
porterà al Sistina in Prima assoluta ancora una maschera romana, il
celebre personaggio del CONTE TACCHIA già creato per il cinema.

Per la consueta contaminazione con il genere Prosa, un’altra
grandissima interprete del nostro cinema, reduce dalla sua personale
affermazione sulla croisette di Cannes, sarà protagonista della
prossima stagione: CLAUDIA CARDINALE porterà la versione al femminile
de “La Strana Coppia” di Neil Simon, in un progetto voluto dal
compianto Pasquale Squitieri.

Graditissima la riconferma di VINCENZO SALEMME con la sua “Festa
esagerata” che ha già sbancato la scorsa stagione lasciando ancora al
pubblico tanta voglia di partecipare.

Dopo i successi europei, approderà al Sistina il poliedrico
trasformista ARTURO BRACHETTI con “Solo”, uno spettacolo tutto nuovo
in scena per la prima volta a Roma.

La chiusura di stagione sarà affidata a una nuova produzione targata
Nuovo Sistina con MICHELE LA GINESTRA recentemente consacrato dal
pubblico romano con il suo “one-man-show” visto da oltre 10.000
spettatori in appena una settimana. In arrivo “E’ cosa buona e
giusta”, uno spettacolo con orchestra dal vivo e un grande corpo di
ballo che rappresenta in pieno il Varietà di Teatro Musicale nello
stile e nella tradizione tanto amati dal pubblico italiano.

 

The Sun’s Smile

Raffaela Anastasio

 

,

Visto per Voi – Jesus Christ SuperStar

Intramontabile, inarrestabile, coinvolgente.

Jesus Christ Superstar di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice, torna a Roma, al Teatro Sistina, dal 12 al 23 Aprile con il fantastico Ted Neeley, l’adattamento e la regia sono di Massimo Romeo Piparo.

Il Musical per il quale il tempo non passa, è l’opera rock più travolgente in assoluto, rinnova ad ogni rappresentazione la propria meritatissima fama, coinvolgendo ed entusiasmando il pubblico di ogni età.

Lo spettacolo si ispira alle vicende dell’ultima settimana della vita di Gesù (ingresso a Gerusalemme, il tradimento di Giuda, il processo, la condanna a morte e la crocifissione) dalla prospettiva di Giuda e dando risalto al conflitto umano tra lui e Gesù.

Nei panni di Gesù sempre il mitico e inarrestabile Ted Neeley, che già nello storico film di Norman Jewison del 1973 diede un’ impronta indelebile al suo personaggio: Ted ha sempre un forte carisma, e la sua voce è sempre potente e suadente. L’attore nella scena di Gesù al Getsemani, incanta totalmente il pubblico con il suo assolo da brividi.

Con lui un cast eccellente composto da professionisti di enorme talento, infatti riescono a trasmettere con ogni gesto, con ogni nota una carica di energia entusiasmante.

Feysal Bonciani è un tormentato Giuda, Paride Acacia e Francesco Mastroianni sono Hannas e Caifa, Simona Di Stefano è Maddalena che trasmette perfettamente l’emotività del personaggio. Un cast pazzesco che dona tutto quello che può senza risparmiarsi mai.

Contribuisce al successo di questa nuova edizione un’imponente e spettacolare l’allestimento, a partire dalla strepitosa orchestra che è parte integrante della scena, diretta dal Maestro Emanuele Friello, le bellissime scenografie di Giancarlo Muselli elaborate da Teresa Caruso, colonne, scale, impalcature, pedane a scomparsa, vengono sfruttate al massimo per dare l’idea del movimento e dello spazio.

Jesus Christ Superstar è uno spettacolo unico. E’ impressionante come dopo tanto tempo, tante repliche, dopo 21 anni, arrivi ancora sempre così diretto, forte ed intenso. Ammirare Ted Neeley ancora sul palco a 73 anni è un privilegio. Meritati alla fine dello spettacolo 10 minuti di appalusi con “standing ovation”.

Uno spettacolo che non va perso assolutamente, ogni volta è sempre un’emozione unica e diversa.

Jesus Christ SuperStar

Al teatro Sistina

Dal 12 al 23 aprile

The Sun’s Smile

Raffaela Anastasio