Articoli

,

La sommelier consiglia – Il Passito e…

Oggi parliamo di un grande vino.

Il passito di Moscatello dell’azienda CASTELLO MONACI.

Ha un colore giallo dorato intenso, un ampio profumo floreale (fiori d’arancio), aroma di salvia e un sapore caldo, morbido e avvolgente, che richiama note di frutta caramellata. Il vino affina in barrique di primo passaggio per 10 mesi.

 Questo vino è perfetto abbinato alle pinolatine della premiata pasticceria di Angelo Grippa che con l’aiuto della moglie Elisa sfornano ogni giorno specialità uniche ed inimitabili.

 

Le pinolatine, sono dolci realizzati con mandorle grezze di Bari, zucchero ed albume d’uovo, ricoperti da pinoli leggermente tostati. Le altre specialità della pasticceria sono i lievitati, che hanno ricevuto riconoscimenti in tutta Italia, rigorosamente prodotti solo con lievito madre e senza conservanti vi consigliamo di assaggiare il Babettone realizzato con l’impasto del baba’ impreziosito con i profumi ed i sapori del panettone.

 

 

La pasticceria si trova ad Eboli in via s. Bernardino 21, siamo partiti per un percorso di gusto dove si è fermato Cristo, per cui se si è fermato Lui…..

Buona domenica

Cheers!

Antonella

,

La Sommelier consiglia – Coribante

Buon weekend amici.
Questa settimana protagonista è un vino pugliese dell’azienda Castello Monaci.
A mio giudizio un vino intrigante che nasce da una miscela di due vini rossi: Syrah e Malvasia Nera di Lecce appassita, maturata in barrique per 12 mesi da cui prende la pienezza e il corpo di un vino maturo.

Perfetto per la voglia di innovazione di un palato maschile ed ideale per il gusto curioso ricercato soprattutto dalla Donna.
Il Coribante è un vino di forte carattere, ricco di profumi floreali ed è fresco e morbido. 

Un vino molto piacevole ed elegante.

Cheers!

Antonella

Vinitaly 2017

Il 12 aprile, a Verona, si è conclusa la Cinquantunesima edizione del ” Vinitaly”, la più grande kermesse internazionale dedicata al settore vinicolo.

Oltre centomila metri quadrati di area espositiva hanno accolto 4.300 stand e 130mila visitatori, 50mila dei quali arrivati dall’estero.

Tantissimi eventi, degustazioni, conferenze, forum, seminari, hanno caratterizzato questa edizione.

La produzione vinicola è il fiore all’occhiello per il nostro paese, che si conferma, con circa 50 milioni di ettolitri prodotti nel 2016, per il secondo anno consecutivo, il primo produttore mondiale. Nonostante il perdurare della crisi e il calo dei consumi interni, l’anno scorso  l’Italia è stato il secondo paese esportatore di vino (dietro ai cugini francesi) sia a volume con 20,6 milioni di ettolitri (+2,9%), sia in valore con 5,62 miliardi di euro (+4,3%).

Le date della kermesse per il prossimo anno sono state già fissate, dal 15 al 18 Aprile 2018.

Allora non ci resta che attendere il prossimo anno per conoscere ulteriori  frizzanti novità.

http://www.vinitaly.com/

The Sun’s Smile

Raffaela Anastasio

 

Immagini Vinitaly 2016

Michelangelo Pugliese Capo Area Sud #Gruppo Italiano Vini

Sommelier  #Antonella Coppola