, ,

TEATRO BRANCACCIO – STAGIONE 2018-19

Inizia la nuova stagione del Teatro Brancaccio 2018-2019

Ecco di seguito il cartellone di tutti gli spettacoli.

5- 21 ottobre 2018
IL CIRCO DEGLI ORRORI
ideato da Doctor John Haze

21 ottobre 2018
L’Altra scena
EDOARDO FERRARIO
DIAMOCI UN TONO
di Edoardo Ferrario

24 ottobre – 11 novembre 2018
Alessandro Longobardi per Officine del Teatro Italiano
SHAKESPEARE IN LOVE
dalla sceneggiatura di Marc Norman & Tom Stoppard
adattamento teatrale Lee Hall
musiche Paddy Cunneen
traduzione Edoardo Erba
con LUCIA LAVIA | MARCO DE GAUDIO
regia GIAMPIERO SOLARI
regia associata BRUNO FORNASARI
originariamente prodotto per il West End dalla Disney Theatrical Productions e Sonia Friedman Productions
regia Declan Donnellan, scene Nick Ormerod

6 novembre 2018
Non c’è problema produzione
PAOLO RUFFINI
e gli attori della compagnia MAYOR VON FRINZIUS
UP & DOWN
al pianoforte Claudia Campolongo
consulenza Artistica Claudia Mazzeranghi
regia LAMBERTO GIANNINI

7 novembre 2018
Dipende SRL
IVA ZANICCHI
UNA VITA DA ZINGARA
scritto da Iva Zanicchi e Mario Audino
arrangiamenti e direzione orchestra M. Stefano Zavattoni
regia di GIAMPIERO SOLARI e PAOLA GALASSI

22 novembre 2018 – 6 Gennaio 2019
Alessandro Longobardi per Officine del Teatro Italiano
in collaborazione con Viola Produzioni
GIANLUCA GUIDI
EMY BERGAMO
“LA VOCE DI LASSU” è di ENZO GARINEI
AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA
commedia musicale di Garinei e Giovannini
scritta con Jaja Fiastri
liberamente ispirata a “After me the deluge” di David Forrest
musiche di Armando Trovajoli
direzione musicale Maurizio Abeni
coreografie di Gino Landi
regia originale di Pietro Garinei e Sandro Giovannini
ripresa teatrale di GIANLUCA GUIDI

15 gennaio – 20 gennaio 2019
The Imperial Ice Stars
CENERENTOLA ON ICE

23 gennaio – 10 febbraio 2019
Alessandro Longobardi per Officine del Teatro Italiano
LA PICCOLA BOTTEGA DEGLI ORRORI
musiche Alan Menken
testi e libretto Howard Ashman
regia DAVIDE NEBBIA

11 febbraio 2019
L’Altra scena
GIORGIO MONTANINI
MONTANINI LIVE 2019
di Giorgio Montanini

12 – 17 febbraio 2019
Enrico Porreca presenta
ANGELO PINTUS
DESTINATI ALL’ESTINZIONE
di Angelo Pintus

18 – 20 febbraio 2019
Marangoni Spettacolo presenta
BEPPE GRILLO
INSOMNIA
di Beppe Grillo

7 – 31 marzo 2019
All Entertainment presenta
PRISCILLA LA REGINA DEL DESERTO
di Stephan Elliott e Allan Scott
direzione musicale Fabio Serri
regia di Simon Phillips
regia italiana di MATTEO GASTALDO

 

Teatro Brancaccio

UFFICIO STAMPA SILVIA SIGNORELLI
silvia.signorelli@comunicazioneeservizi.com – ufficiostampasignorelli@gmail.com

 

Raffaela Anastasio

The Sun’s Smile

,

PATATE AL FORNO FARCITE – GIUSEPPE RUOTOLO CHEF

Dopo una breve pausa ritornano le ricette goloso del nostro chef Giuseppe Ruotolo. Oggi ci aiuta a preparare un piatto sfizioso e semplice: le patate al forno farcite. 

Ecco come prepararle.

Ingredienti
1 kg di Talentine
3 cucchiai di olio evo
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
½ cucchiaino di sale
¼ cucchiaino di polvere d’aglio
¼ cucchiaino di paprika
Pepe
2 tazze di formaggio a pasta filata
2 tazze di panna acida
4-6 fette di pancetta cotta (tritata / tagliata)
Sale e pepe per il gusto

 

Iniziare perforando le patate con una forchetta in diversi punti.
Cuocere le patate per un’ora circa a 180 gradi.
Lascia raffreddare per 10-15 minuti.
In una piccola ciotola unire olio, parmigiano, sale, aglio in polvere, paprika e pepe. Mescolare bene.
Tagliare le patate a metà e aiutandovi con un cucchiaio scavarne la parte interna e metterle in una ciotola.
Aggiungere circa la meta’ del formaggio, la panna acida e la pancetta, aggiustare di sale e pepe e mescolare bene.
Spennellare la miscela di olio e parmigiano sulle parti superiori e inferiori di ciascuna pelle di patata e farcirla con il ripieno preparato in precedenza, cospargere con formaggio a pasta filata e cuocere a 200 gradi per 15/20 minuti.

 

Buon appetito

Raffaela Anastasio

The Sun’s Smile

,

NON SI UCCIDONO COSI’ ANCHE I CAVALLI? – SALA UMBERTO

Dal 25 settembre al 14 ottobre al Teatro Sala Umberto è in scena ” Non si uccidono cosi’ anche i cavalli? regia di Giancarlo Fares.

Non si uccidono così anche i cavalli? è un romanzo di Horace McCoy del 1935 da cui nel 1969 fu tratto l’omonimo film diretto da Sidney Pollack.

La storia, che si svolge nella California dei primi anni trenta, in piena Grande depressione, racconta dell’abbattimento fisico e morale di quegli anni, che portava coppie di disperati disoccupati a partecipare al crudele spettacolo delle maratone di ballo, durante le quali si ballava senza sosta per giorni per accaparrarsi il premio in denaro ed approfittare della possibilità di avere vitto e alloggio.

Il regista dello spettacolo è Giancarlo Fares, che ne ha curato anche l’adattamento, raccontando la storia, i temi, in chiave moderna: la spettacolarizzazione della vita, della sofferenza a favore dell’apparire, dello show, del business.

Alla maratona di ballo, alla maratona per la vita, partecipano centocinquanta coppie: ballano incessantemente per giorni, riposano solo ogni tanto e per soli dieci minuti, mangiano e bevono in piedi mentre continuano a ballare, in gioco poi ne restano solo 7 . I concorrenti partecipano con la speranza di farsi notare dai registi e produttori e dai tanto desiderati sponsor in sala, ed essere da loro scelti e portati al successo.

Tra di loro c’è Gloria una giovane donna già sfiancata dalla vita, che in  questa competizione vede la possibilità di quel riscatto tanto desiderato. A condurre la maratona è il falso e cinico Joe (Giuseppe Zeno) al quale interessa solo fare spettacolo e rendere l’evento appetibile per gli sponsor.

“Se vuoi restare al vertice devi alzare la posta in gioco, il brivido ,la paura”.

Dopo lo splendido spettacolo diretto da Giancarlo Fares ” Le Bal”, in cui la musica e la danza predominano la scena, ecco un nuovo spettacolo che si preannuncia un grande successo.

Non si uccidono così anche i cavalli? è uno spettacolo intenso, il racconto sulla scena di ciò che accade nella moderna società, che basa tutto sull’apparenza e sull’esserci a tutti i costi.

Le tematiche protagoniste: la spasmodica brama di successo, il desiderio di apparire, di essere presente e di essere riconosciuto dagli altri.
I concorrenti sono solo burattini nelle mani di Joe, della produzione e degli sponsor che puntano su di loro per farsi pubblicità., non sono altro che dei mezzi per fare spettacolo… per il quale si puo’ correre qualche rischio…e allora si mettono in gioco ad oltranza, sfidano i propri limiti fisici…mettendo anche a rischio la propria vita.

Ogni coppia ha la propria storia , le proprie emozioni,  i propri pensieri, che durante lo spettacolo vengono fuori… la disperazione, le paure, e le illusioni… La maratona della vita si farà dura, la competizione talvolta scorretta…

” Non eravamo  piu’ uomini ne donne, semplicemente non eravamo”.

Uno spettacolo ricco, intenso. 

Un cast di attori, che danno tutto quello che hanno sulle tavole di legno. In ogni goccia di sudore caduta sul palco, c’ è  una goccia della loro energia regalata con generosità al pubblico in sala. Il loro respiri a tempo di musica accompagnano il pubblico nella storia, nella loro sofferenza, accompagnano il pubblico in un viaggio da cui non si esce con la fine dello spettacolo, poiché ci si immergerà in un vortice di pensieri e riflessioni. 

“…è la natura umana e lo spettacolo come in uno specchio la rappresenta”.

Un cast che ogni pubblico appassionato vorrebbe vedere in uno spettacolo. Ragazzi che non mollano mai, non escono mai dai loro personaggi, e la loro espressività dà vita e peso alle emozioni della “Maratona della vita”.
 

Fondamentale e bellissima la musica in questo spettacolo eseguita dal vivo dai cinque bravissimi elementi della band Piji Electroswing Project. Musica e canzoni in stile swing, elettro-swing e jazz manouche composte appositamente per lo spettacolo da Piji, che, insieme alle coreografie di Manuel Micheli intensificano le emozioni.

Buona l’interpretazione di Sara Valerio ( Gloria) che racconta il punto di vista delle coppie partecipanti.

Uno spettacolo che merita di essere visto e vissuto.

NON SI UCCIDONO COSIì ANCHE I CAVALLI? 

Al Teatro Sala Umberto fino al 14 ottobre.

Regia di Giancarlo Fares con 

Giuseppe Zeno

Sara Valerio

Donato Altomare, Brian Boccuni, Cipriani Alberta, Giancarlo Commare, Vittoria Galli, Alessandro Greco, Salvatore Langella, Elisa Lombardi, Maria Lomurno, Matteo Milani, Pierfrancesco Scannavino, Lucina Scarpolini, Viviana Simone.

Raffaela Anastasio

The Sun’s Smile 

 

,

AUDIZIONI – WEST SIDE STORY – MARY POPPINS

Audizioni per “West Side Story” e per “Mary Poppis” – Produzioni WEC
(scadenza 07/10)

MILANO 15 OTTOBRE 2018

ROMA 22 OTTOBRE 2018

Per entrambe le produzioni:
Canto: tutti i candidati sono tenuti a preparare un brano in lingua inglese tratto da un musical classico (non rock) che meglio metta in risalto le proprie qualità vocali.
Recitato: tutti i candidati sono tenuti a preparare un breve monologo brillante e un breve monologo drammatico.
Ballo: a tutti i candidati sarà insegnata una coreografia in loco da eseguire al momento.

Le domande possono essere presentate entro e non oltre il 7 ottobre 2018 all’indirizzo mail
info@wec-spa.com
I candidati riceveranno una mail di conferma con orario di convocazione e luogo dell’audizione.

FONTE.
http://www.musical.it/new/wec2018.pdf

,

TERRA DI SIENA FILM FESTIVAL EDIZIONE 22

Grandi anteprime al Terra di Siena International Film Festival – Siena, 25/30 settembre 2018.
il Direttore Artistico del Terra di Siena International Film Festival, Antonio Flamini, e la presidente Maria Corbelli hanno presentato in questa edizione 2018  film in prima nazionale di un estremo valore artistico e attesissimi da critica e pubblico.

Si tratta del film di Spike Lee “Blackkklansman” (USA), della pellicola di Terry Gilliam “L’uomo che uccise Don Chisciotte” (Gran Bretagna) e della scoppiettante e intelligente commedia di Olivier Assayas con Juliette Binoche “Non fiction” (Francia) che si vanno ad aggiungere alle altre prime internazionali come il film “Augie” di Valentina Quinn che narra la vita di Augie Nieto, lo Steve Jobs del Fitness Industry, e “Splipaway” della regista russa Julia Butler.

Al Festival il focus è stato il cinema italiano soprattutto con proiezioni in prima assoluta di opere prime e seconde alla scoperta di giovani talenti. Molto attesa l’anteprima assoluta del film di Manuela Teatini con Vittorio Sgarbi ”Artbackstage: la passione e lo sguardo” che si inquadra benissimo con gli eventi in partnership con Opera Civita che si sono tenuti nel mese di settembre e che proseguono con gli allestimenti temporanei fino a fine anno.

La cerimonia di premiazione del tradizionale “SANESE D’ORO” si è tenuta sabato 29 settembre nella splendida cornice dell’Accademia Musicale Chigiana di Siena.

Tra i numerosi ospiti,  Valentina Quinn, la regista russa Julia Butler, Vittorio Sgarbi, l’attore britannico Vincent Riotta Premio alla Carriera il “Seguso Award”, l’attrice Francesca Inaudi, Stefania Sandrelli premiata come “Personaggio dell’anno”, il Campione del Mondo Paolo Rossi, Sebastiano Somma e il giovanissimo talento Edoardo Tarantini nel cast internazionale del film di Louis Nero “The Broken Key”.

Un cartellone ricchissimo dunque con 7 film italiani, 7 internazionali, 3 prime assolute, 34 cortometraggi, 4 documentari. Come sempre i giovani sono stati i protagonisti di questo Festival in quanto membri della giuria del concorso dei lungometraggi.

Una sfida vinta del Direttore Artistico del Festival, alla guida da quattro anni della manifestazione, che vuole il Terra di Siena, oltre che vetrina internazionale di star, come punto di riferimento e di incontro tra attori, registi, produttori per uno scambio culturale di progetti che guardano al futuro senza perdere di vista la qualità dell’arte cinematografica.
Un’edizione 2018 ricchissima, di seguito la lista dei premiati.

 

LUNGOMETRAGGI:
1. Miglior film italiano – Aspettando la Bardot
2. Premio alla carriera attrice Stefania Sandrelli
3. Premio migliore attrice – Francesca Inaudi
4. Premio “Città di Siena” – Francesca Inaudi
5. Seguso Award alla carriera attore Vincent Riotta
6. Personaggio dell’anno Premio produttore
del futuro Paolo Rossi
7. Premio miglior film straniero a Julia Butler – SLIPAWAY
8. Premio della critica al film THE STRANGE SOUND OF HAPPINESS
9. Gran Premio della giuria al film STATO EBBREZZA
10. Migliore regia film ita. a D.Germani per NINNA NANNA
11. Premio CINECIBO al film NINNA NANNA
12. Premio miglior regista straniero – AUGIE- V.Quinn
13. Premio del pubblico al film OLTRE LA NEBBIA-Giuseppe Varlotta
14. Premio miglior opera prima a Isabel Russinova per L’INCREDIBILE STORIA DELLA SIGNORA DEL TERZO PIANO
15. Migliore sceneggiatura a Claudio Sestrieri per il film SEGUIMI
16. Premio al miglior attore a Nicola Nocella
17. Premio al miglior produttore a Claudio Bucci
18. Premio “Manuel De Sica” a Francesco Traversi

Menzione speciale attrice non protagonista Simona Borioni

Miglior documentario a Jordan River per CARAVAGGIO

CORTOMETRAGGI:
1. Miglior corto italiano – Anna Maria Liguori – LA NOTTE PRIMA
2. Miglior corto internaz. – a Jan Hendrik Verstraten -THESSALUS AND MEDEA
3. Premio alla migliore regia sezione corti – Francesco Colangelo
4. Premio al miglior attore corti – Sebastiano Somma
5. Premio CINECIBO speciale – Sebastiano SOMMA
6. Premio migliore attrice corti – Emanuela Ponzano
7. Premio “Città di Siena” corti – Dani Fiorenza
8. Premio miglior corto opera prima – Eleonora Ivone
per il corto APRI LE LABBRA
9. Premio della critica al corto CINDERENTOLA
10. Premio giuria dei giovani – Pierfrancesco Campanella
per il corto PENSIERO GIALLO
11. Premio del pubblico – Max Nardari
per il corto L’AMORE NON HA RELIGIONE
12. Migliore sceneggiatura – Adelmo Togliani
per il corto LA MACCHINA UMANA
13. Premio corto Cineturismo – Laszlo Barbo
per il corto NON HO L’ETA’
14. Premio corto sociale – Gabriel Jenkinson
per il corto PAURA DELL’IGNOTO

 

15. menzione speciale – Isabella Weiss di Valbranca
16. per il corto UNA DI TROPPO
17. menzione speciale – Raffaela Anastasio
per il corto SPRING DREAMS
18. menzione speciale – Donato Ciociola
RUNNING LOVE
19. menzione speciale opera prima – Federica Cipolla
per il corto ANITA
20. Menzione speciale attore – Philippe Boà
21. Premio speciale della giuria – Maria Grazia Nazzari
per il corto PIU’ DATA CHE PROMESSA

Attendiamo cosa ci riserverà la prossima edizione.

Raffaela Anastasio

The Sun’s Smile

 

 

 

Buon compleanno The Sun’s Smile

Il Sorriso del sole compie 3 anni.

Tre anni di grandi soddisfazioni ed emozioni.

Non avrei mai pensato che un diario online potesse darmi tanta gioia, e regalarmi tanti sorrisi. Ma non ho mai smesso di crederci.

 Ed ora si riparte da: ” Spring Dreams”

“Dafne delusa da una storia d’amore si chiude in se stessa, soffre ed innalza barriere che non le permetteranno di “vedere”. Un giorno però, qualcosa accade. Gaia, l’amica di sempre, decide di portarla in gita in un posto incantato. Le due amiche si troveranno in un castello dove qualcosa di magico accadrà… Dafne farà un viaggio in un mondo non  visibile con gli occhi, un mondo che tutti temono di vedere….

Spring Dreams, è stato creato grazie all’iniziativa “Corti al castello 2.0”, sarà in concorso al Terra di Siena Film Festival, dal 25 al 30 settembre.

Buon compleanno THE SUN’S SMILE.

Don’t forget to Smile

Raf

 

, ,

Audizioni – La gatta cenerentola

Spettacolo teatrale

Cercasi attrice età scenica 30 anni per ruolo di rilievo nello spettacolo “La Gatta Cenerentola” in scena dal 5 al 17 febbraio 2019 al Teatro “Le Salette” di Roma. Prove da ottobre 2018 tutti i venerdi dalle 20.30 alle 23.00 c/o sala dintorni Piazza Cavour Roma.Previsto rimborso spese. Inviare curriculum a: palmitessastefanomaria@gmail.com

Fondazione Paltò Sbiancato
via Raffaele De Cosa 12
00122 Roma

Fonte www.ials.it

, ,

Audizioni – Lisistrata di Aristofane produzione OFM Company

Rivolto ai residenti o domiciliati a Torino e Provincia. Leggere con attenzione fino in fondo prima di inviare la candidatura.
OfmCompany, per produzione della “Lisistrata” di Aristofane, cerca le seguenti figure:

RUOLI RETRIBUITI A PERCENTUALE DI INCASSO
4 DONNE ETA’ SCENICA 18 – 23 ANNI
3 UOMINI ETA‘ SCENICA 20 – 25 ANNI
1 UOMO ETA’ SCENICA 25 – 30 ANNI
1 DONNA ETA‘ SCENICA 25 – 30 ANNI

RUOLI A PARTECIPAZIONE GRATUITA*
5 COMPARSE FEMMINILI 18 – 25 ANNI
5 COMPARSE MASCHILI 18 -25 ANNI

*I ruoli a partecipazione gratuita sono intesi per persone con minore esperienza di palco che volessero accrescere la propria presenza in scena con un ruolo secondario, ma all’interno di uno spettacolo completo.

Viene effettuata una pre-selezione in base al materiale pervenuto via email dai candidati.
Verranno selezionati i candidati che rispondono ai requisiti ricercati per partecipare a un successivo provino sottoforma di Workshop che si terrà in una giornata di inizio Ottobre, comunicata in seguito ai selezionati.
Il montaggio dello spettacolo vedrà circa 10 prove da 4-5 ore, in giornate consecutive (con alcune pause) che si svolgerano durante la mattina o, in casi eccezionali, in alcune serate concordate con il cast. Le prove sono previste nella seconda metà di Novembre, su copione già memorizzato, immediatamente antecedenti alla data unica di debutto dello spettacolo, prevista per la fine di Novembre o l’inizio di Dicembre*.
*Eventuali ritardi nel debutto, non dipendenti dalla produzione, saranno comunicati per tempo al cast.

Seppure il debutto preveda una singola replica, possono essere valutate ulteriori repliche in base alla risposta del cast, del pubblico e della critica.
Le modalità economiche specifiche verranno dettagliate ai selezionati per la giornata di Provino/Workshop in quanto possono variare in base alla situazione fiscale e professionale del candidato (p.iva, collaborazione con ritenuta acconto, iscrizione INPS, ecc)
Per partecipare alla pre-selezione è necessario inviare via email (info@ofmcompany.com) il seguente materiale.
-CURRICULUM ARTISTICO
-FOTO PRIMO PIANO
-FOTO FIGURA INTERA

-(opzionale) VIDEO REEL O VIDEO DI PRESENTAZIONE

Le candidature mancanti dei primi 3 elementi (CV e 2 foto) non saranno prese in considerazione.
LE CANDIDATURE VANNO INVIATE ENTRO E NON OLTRE IL 15 SETTEMBRE 2018
Per informazioni su OfmCompany, le nostre attività, la nostra compagnia e le nostre passate produzioni, visitate il sito web

NOTA 1: Ai candidati è consigliata la lettura dello spettacolo, in quanto con alcuni contenuti e scene che potrebbero potenzialmente mettere in difficoltà per la richiesta presenza fisica ed alcune interazioni potenziali cause di disagio. La regia utilizzerà un approccio estremamente naturalistico e senza censure, operando variazioni sul testo per attualizzarlo e rispondere alle esigenze artistiche della compagnia.

NOTA 2: La filosofia di OfmCompany è lavorare con gruppi coesi e motivati, decisi a crescere all’interno di un contesto professionale, ma sempre accogliente e famigliare. Questo casting e spettacolo, lungi dal volere risultare un evento singolo per una replica una tantum, è rivolto anche alla ricerca di ipotetici nuovi elementi da fare approdare all’interno della compagnia stessa e con cui avviare collaborazioni professionali.

Organizzazione:
OFMCOMPANY
Via Bionaz 24 – TORINO
info@ofmcompany.com
tel. 392-3686614

fonte www.teatro.it

 

 

 

 

, ,

Audizioni – Compagnia Teatrale Anacronismi

La compagnia Teatrale Anacronismi cerca un attrice o un attore amatoriale – con almeno qualche anno di esperienza sul palco, senza limiti di età – per ruolo in commedia già rappresentata ad Aprile. Disponibilità per due repliche a Gennaio (presso teatro di Genazzano – Rm) e per partecipazione ad eventuali rassegne e/o concorsi.
Le prove si svolgeranno a Palestrina (Rm).
È preferibile che il candidato sia residente in zone limitrofe della provincia (zona monti prenestini, Tivoli, Zona castelli, Roma Est ecc.). non sono previsti rimborsi spese per spostamenti né compensi per prove. L’incasso verrà ripartito tra i membri della compagnia.
Astenersi chi non sia interessato alle condizioni di sopra elencate.
Inviare Curriculum (o semplicemente un breve resoconto delle esperienze teatrali avute) più foto all’indirizzo di posta elettronica: gabriele.zedde@tiscali.it

TITOLO SPETTACOLO
Allegro necrologio (per esseri senza luce)
DATA MESSA IN SCENA
Gennaio 2019 teatro di Genazzano (Rm)
DATI ORGANIZZATORE CASTING
Gabriele Zedde,
residente in vicolo del forno n°2 00039 Zagarolo (Rm)
cell: 335-6564174

Fonte www.teatro.it

,

Letto per Voi – Il Primo giorno della mia vita

Emily, ex ginnasta olimpica, Aretha, poliziotta dal carattere forte, e Daniel, piccolo divo della pubblicità, hanno ognuno un motivo preciso per essere disperati. Napoleon, un professionista di successo, no; eppure, fra tutti, è il più determinato a farla finita. Un attimo prima che compiano il gesto irreparabile uno sconosciuto li persuade a stringere un patto: mostrerà loro cosa accadrà quando non ci saranno più, cosa lasciano, cosa si perdono, quale sarà la reazione di amici e parenti. Per una settimana i quattro avranno il privilegio di osservare sé stessi dal di fuori e l’occasione di riscoprire ciò che di più prezioso hanno dentro; affronteranno avventure ai confini della realtà, diventeranno un gruppo unito e vedranno realizzati desideri cui ormai avevano rinunciato, dopodiché saranno riportati indietro. A quel punto dovranno prendere una decisione. E per qualcuno l’ultimo giorno della vita potrebbe trasformarsi nel primo di una vita nuova.

“Io non posso garantirvi che sarete felici. Un giorno sarete la lucina accesa, un giorno quella spenta, l’unica cosa davvero importante è che abbiate nostalgia della felicità. Solo così vi verrà voglia di cercarla…”

Quattro personaggi, quattro anime che hanno deciso di mettere fine alla propria vita.

Napoleon un ” life coach” che di anime ne ha salvate tante per mestiere è lui stesso incapace di reagire al male di vivere.

Aretha una madre che ha perso la figlia e non vuole dimenticare, non vuole abituarsi a quel dolore, credendo che solo quella sofferenza possa tenere ancora in vita il ricordo di sua figlia.

Emily campionessa di ginnastica, eterna seconda, vive la vita come in una gara…

Daniel il piu’ piccolo del gruppo appena dodici anni, piccola star della pubblicità, non ha ancora iniziato a vivere veramente ma quella vita non la vuole.

Un gruppo di persone totalmente diverse tra loro unite dallo stesso male di vivere, e da una persona misteriosa che darà loro una seconda possibilità…

Sette giorni, per vedere il futuro, per capire, per accettarsi e perdonarsi, per provare a riapprezzare ciò che stanno buttando via con tanta facilità. Sette giorni per restare o andare, sette giorni per ricominciare a vivere.

Un epilogo da leggere tutto di un fiato.

Paolo Genovese, ad oggi, uno dei migliori registi italiani, da Incantesimo Napoletano a The place, continua a stupirci e ci regala un buon libro, in cui ci si immerge con facilità. Le emozioni di ognuno dei personaggi diventano del lettore. Le caratteristiche ed il carattere dei personaggi sono messi a fuoco proprio come fa una macchina da presa per un primo piano. La magia di New York, in cui è ambientato il racconto, funziona come amplificatore alle emozioni, i profumi, le luci, la pioggia, il vento, Time Square…..

Un libro ricco di spunti emozionali e perché no qualcuno di noi potrebbe rispecchiarsi in uno dei personaggi ….e avere cosi’ la possibilità di VIVERE il primo giorno della propria vita…

Se non lo avete fatto acquistate ” Il Primo giorno della mia vita” Io non riuscivo a smettere, l’ho divorato, ma quello che posso consigliarvi e di leggere il libro cosi’ come è suddiviso: in giorni. Questo permetterà, a mio avviso, di assimilare tutto quello che succede ai personaggi giorno per giorno, capirne meglio le emozioni. Io lo farò nella seconda lettura tra qualche tempo, non voglio rischiare di perdermi nulla..

Buona lettura

 The Sun’s Smile

 Raffaela Anastasio