,

Visto per Voi – Il Pomo della discordia

Alla Sala Umberto è in scena fino al 4 febbraio ” Il Pomo della Discordia”, scritto, diretto ed interpretato da Carlo Buccirosso con Maria Nazionale.

Nel giorno del trentesimo compleanno del figlio del notaio Nicola Tramontano, Achille, la sorella Francesca organizza una festa a sorpresa, durante la quale spera che suo fratello riesca finalmente a confessare al padre la propria omosessualità. Per spingerlo a farlo, Francesca, con la complicità della madre Angela, invita Christian, fidanzato di Achille (che da tre anni finge invece di essere fidanzato con Francesca), l’amico Manuel, trasformista che si presenta alla festa travestito da donna e Sara, l’unica fidanzata donna di Achille prima della scoperta della propria omosessualità. Completano la lista degli invitati il vicino di casa Oscar, architetto che sembra avere un debole per Achille, e Marianna Formisano, psicologa ed amica di famiglia, . L’arduo compito di Achille è reso ancor più difficile dal carattere spigoloso del padre, burbero e dal sarcasmo tagliente, il quale, già a conoscenza del segreto del figlio, non fa nulla per nascondere la propria omofobia. Tra gli elementi di discordia c’è anche la volontà di Achille di volersi ridurre il pomo d’Adamo, ritenuto troppo vistoso…

Un’ elegante scenografia introduce il pubblico all’interno della casa del notaio Nicola Tramontano.
Un cast ricco di sorprese gestisce, i vari intrecci, e le varie tematiche che questo spettacolo offre, come spunto di riflessione.

Le paure di un padre di riconoscere nel proprio figlio un omosessuale. Il notaio sente di aver fallito nel suo ruolo di padre, di non aver guidato il figlio, il quale, magari, avrebbe potuto fare delle scelte diverse. Solo alla fine della commedia il padre si renderà conto che avrebbe dovuto accompagnare e sostenere suo figlio Achille nelle sue scelte e non ostacolarle.

” Se non cambierà qualcosa nella nostra testa non cambierà mai nulla”

Dopo varie peripezie, incontri, scontri, sedute clandestine dalla dottoressa…si arriva all’epiolgo di una storia gradevole e divertente, leggera che tratta con delicatezza temi importanti… perché in fondo..

” Per amore di un figlio si puo’ cambiare”.

 

 

Teatro Sala Umberto fino al 4 febbraio

Il pomo della discordia

Raffaela Anastasio

The Sun’s Smile

 

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *